LUGANO
30.05.2012 - 08:050

Quelli (s)contenti dell'aperitivo

Per GastroTicino è stato l'inverno della rivoluzione. È davvero arrivata la cultura dell'aperitivo anche in Ticino? L'occhio di Tio a spasso tra patatine, noccioline e olive

LUGANO – L’aperitivo come ancora di salvezza per il mondo della ristorazione ticinese? Stando alle dichiarazioni rilasciate a 20Minuti da Alessandro Pesce, portavoce di GastroTicino, sembrerebbe proprio di sì. “Negli ultimi 6-7 mesi sono cambiate molte cose. È cambiata la mentalità, si è capito che con l’aperitivo si può attirare nuova clientela e reggere la crisi. Molti ristoratori hanno seguito il suggerimento di GastroTicino e hanno aperto le porte alla cultura dell’aperitivo”, sostiene Pesce. Ma è davvero così? E dai ticinesi è stato percepito questo cambiamento? L’occhio di Tio vi racconta un giovedì sera tra patatine, olive e noccioline in quello che per tutti è considerato il salotto luganese, Piazza Riforma.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
aperitivo
gastroticino
lugano
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-23 08:22:37 | 91.208.130.87