archivio keystone
SAN GALLO
09.08.2017 - 12:000

Petardi allo stadio, tifoso condannato a 3 anni

La pena è stata in parte sospesa con la condizionale. Il 24enne era pure accusato di aver ferito uno spettatore

SAN GALLO - Il Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona ha condannato oggi un tifoso 24enne della squadra di calcio del San Gallo a tre anni di reclusione, in parte sospesi con la condizionale, per aver lanciato petardi e fumogeni durante una partita in trasferta allo stadio di Lucerna, ferendo una persona.

Il giovane dovrà scontare 18 mesi di prigione. L'imputato si è visto inoltre infliggere una pena pecuniaria di 180 aliquote da 50 franchi e una multa di 700 franchi. Dovrà inoltre versare un indennità per torto morale di 12'000 franchi allo spettatore che aveva subito danni irreversibili all'udito per lo scoppio di un petardo.

Nel leggere la sentenza il presidente della corte ha detto che i due petardi lanciati sul campo da gioco sono da considerare ordigni: l'uomo si è quindi reso colpevole di uso delittuoso di materie esplosive o gas velenosi. Non rientrano invece fra le materie esplosive i due fumogeni che il giovane aveva lanciato prima.

L'accusato è stato condannato anche per lesioni gravi (per lo spettatore), ripetuto danneggiamento (del campo da gioco) e ripetuta violazione della legge federale sugli esplosivi.

La procura federale aveva chiesto una pena di quattro anni, mentre la difesa si era battuta per il proscioglimento da quasi tutti i capi d'accusa: veniva ammesso solo il danneggiamento dell'erba del campo da gioco per 800 franchi.

Si tratta della prima volta che il TPF si occupa di un caso del genere.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
petardi
franchi
spettatore
stadio
gioco
campo gioco
campo
pena
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-13 11:57:30 | 91.208.130.86