20 minuten
ZUGO
27.12.2017 - 20:080

Operata la notte di Natale:«È stato il regalo più bello»

Un chirurgo di una clinica di Cham ha operato una paziente di 90 anni nella notte del 25 dicembre. L'intervento è andato bene

CHAM - Due giorni prima di Natale Ida Schumacher è stata portata in ospedale dalla nipote. La 90enne è arrivata alla clinica di Cham, che appartiene al gruppo Hirslanden, con un diverticolo all’intestino. «La sua unica possibilità era un intervento chirurgico d’emergenza», ha spiegato il medico.

La storia è stata raccontata ai colleghi di 20 Minuten per il suo lieto fine. Le feste erano vicine e l’operazione risultava molto difficile a causa dell’età della donna e degli anticoagulanti che assume.

«Posso farcela» - Sottoporre la 90enne a un’operazione chirurgica era evidentemente un grosso rischio. Che ha deciso di assumersi il chirurgo Hani Oweira: «Ho parlato con la signora Schumacher. Era completamente lucida e indipendente. Insieme potevamo farcela».

Durante l’operazione portata a termine nella notte più santa della Cristianità la perdita di sangue è stata limitata al minimo indispensabile. Dopo poche ore la 90enne era sveglia e reattiva.

«Un angelo in bianco» - Il giorno di Natale la signora Schumacher ha fatto colazione in ospedale. «Lui è stato il mio angelo in bianco», ha raccontato ai colleghi di 20 Minuten, riferendosi al suo chirurgo.

«Il mio mentore mi ha sempre detto di non mollare mai», ha spiegato Oweira, che negli ultimi mesi ha operato tre persone tra gli 89 e i 98 anni. «Quando si decide di intervenire su una persona anziana, ci si assume un rischio. Ma successi come questo danno la forza di andare avanti».

Tags
notte
schumacher
chirurgo
90enne
operazione
natale
cham
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-20 22:11:31 | 91.208.130.87