Keystone
SERIE A
29.08.2017 - 15:070

«Offese, cattiverie gratuite... il problema dell'Italia è questo»

Leo Bonucci, dal ritiro di Coverciano, torna sul suo addio ai bianconeri: «Ho lasciato la Juve per scelte che aveva fatto la società, non per i soldi. Milan? Ci volevano le p****»

FIRENZE (Italia) - Leo Bonucci passa e chiude. Ci mette la faccia di nuovo, dal ritiro della nazionale italiana a Coverciano, e torna sull'addio alla Juventus e sulla nuova vita al Milan. In questi giorni non si fa che parlare della reazione nel tornare a rivedere le facce dei suoi ex compagni, lui non si nasconde e dice: «Ho deciso di lasciare la Juve per scelte che aveva fatto la società, non per i soldi. La gente non sa che l'ultimo anno alla Juventus prendevo lo stesso stipendio. Siamo andati d’accordo fino alla fine. C’è stato un momento che mi ha portato a fare valutazioni diverse dal club, ho scelto io di andare via dai bianconeri».

I social non sono stati teneri con Bonucci: «Ormai siamo in un'era in cui possono parlare e scrivere tutti. È stato brutto vedere cattiverie gratuite su persone che non c'entrano, ma la verità è che tutti, ormai, possono dire e scrivere ciò che vogliono. È questo il male dell’Italia e tutti quanti dovremo fare un esame di coscienza».

Bonucci rivendica poi quel che ha fatto con la maglia della Juve: «Mi interessa essere ricordato come un vincente - ammette - conta la bacheca, le chiacchiere se le porta via il vento. Ci volevano le palle per fare la scelta che ho fatto. Mi hanno chiamato infame, traditore, mercenario, tre aggettivi pesanti da affibbiare a uno che ha sempre fatto il massimo con la Juventus”. Senza di lui la difesa bianconera sembra più vulnerabile: “Anche ai miei ex compagni della Juventus rode prendere gol, ma non era Bonucci che faceva la differenza. Se non avessi avuto la fortuna di giocare con Buffon, Barzagli, Chiellini, Dybala, Higuain e tutti loro, avrei potuto fare ben poco».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
bonucci
juventus
italia
juve
cattiverie gratuite
cattiverie
Risultati
11.12.2017
Challenge League
2. tempo
Sciaffusa
Wil
2-1
(2-1)
17.12.2017
Super League
2. tempo
Grasshopper
Basilea
0-2
(0-1)
2. tempo
Losanna
Zurigo
5-1
(4-0)
2. tempo
Lucerna
Young Boys
2-4
(0-2)
Serie A
2. tempo
Verona
Milan
3-0
(1-0)
2. tempo
Bologna
Juventus
0-3
(0-2)
2. tempo
Crotone
Chievo
1-0
(1-0)
2. tempo
Fiorentina
Genoa
0-0
(0-0)
2. tempo
Sampdoria
Sassuolo
0-1
(0-0)
2. tempo
Benevento
SPAL
1-2
(0-0)
2. tempo
Atalanta
Lazio
3-3
(2-2)
23.12.2017
15:00
Cagliari
Fiorentina
15:00
Chievo
Bologna
15:00
Genoa
Benevento
15:00
Juventus
Roma
15:00
Lazio
Crotone
15:00
Milan
Atalanta
15:00
Napoli
Sampdoria
15:00
Sassuolo
Inter
15:00
SPAL
Torino
15:00
Udinese
Verona
02.02.2018
Challenge League
20:00
Aarau
Sciaffusa
20:00
Servette
Chiasso
20:00
Vaduz
Xamax
20:00
Wil
Wohlen
20:00
Winterthur
Rapperswil
03.02.2018
Super League
20:00
Basilea
Lugano
20:00
Lucerna
Losanna
20:00
Sion
Grasshopper
20:00
Young Boys
S.Gallo
20:00
Zurigo
Thun
Ultimo aggiornamento:17.12.2017 22:59
Classifiche
Super L.
1
Young Boys
19
40
2
Basilea
19
38
3
Zurigo
19
28
4
S.Gallo
19
27
5
Losanna
19
25
6
Grasshopper
19
24
7
Lugano
19
22
8
Thun
19
21
9
Lucerna
19
20
10
Sion
19
17
Ultimo aggiornamento:18.12.2017 05:15
Challenge L.
1
Xamax
18
46
2
Sciaffusa
18
36
3
Servette
17
35
4
Vaduz
18
26
5
Rapperswil
17
23
6
Chiasso
18
20
7
Aarau
17
18
8
Wohlen
17
13
9
Winterthur
18
12
10
Wil
18
11
Ultimo aggiornamento:12.12.2017 23:50
Serie A
1
Napoli
17
42
2
Juventus
17
41
3
Inter
17
40
4
Roma
16
38
5
Lazio
16
33
6
Sampdoria
16
27
7
Atalanta
17
24
8
Milan
17
24
9
Fiorentina
17
23
10
Torino
17
23
11
Udinese
16
21
12
Bologna
17
21
13
Chievo
17
21
14
Cagliari
17
17
15
Sassuolo
17
17
16
Crotone
17
15
17
Genoa
17
14
18
SPAL
17
14
19
Verona
17
13
20
Benevento
17
1
Ultimo aggiornamento:18.12.2017 05:15
ULTIME NOTIZIE Sport
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-18 06:20:17 | 91.208.130.87