BASKET
21.07.2013 - 19:220

"È uno shock. Barber era una gran bella persona"

Alessandro Cedraschi è intervenuto in merito alla triste scomparsa dell’ex cestista dei Lugano Tigers, morto in seguito a un incidente in acquascooter

LUGANO – La tragica notizia della morte di Korvotney Barber, ex giocatore dei Lugano Tigers, ha sconvolto il mondo dello sport ticinese e non solo. Il 26enne è stato vittima di un fatale incidente a bordo del suo acquascooter: una disgrazia che ha negato la gioia della vita a un ragazzo padre di due figli. Un’immane tragedia.

In casa Tigers il ricordo di Barber è ancora vivo, così come ci ha spiegato il presidente Alessandro Cedraschi: “Per il club è stato un shock! Soprattutto per il fatto che lascia due bambini piccolini, e perché era davvero un bravo ragazzo. Indipendentemente dallo sport è sempre una cosa dolorosissima perdere una persona così”.

In questi momenti bisogna andare oltre il lato sportivo; la vita non guarda in faccia a nessuno e ora ci saranno due piccoli bambini che dovranno crescere senza il loro padre venuto meno per un fatale, quanto banale, incidente. “Era un ragazzo serio, sempre disponibile, che pensava alla propria famiglia che era rimasta in America. Era qui per lavorare per far fronte ai fabbisogni dei propri figli; era davvero un’ottima persona, oltre che un gran professionista. Sono stato contento di averlo conosciuto, purtroppo le fatalità della vita sono imprevedibili”, ha concluso il numero 1 luganese.

Promuovi i tuoi eventi sportivi nell'agenda di SportTio

Commenti
 
Tags
persona
barber
incidente
shock
ragazzo
lugano
tigers
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 20:07:07 | 91.208.130.87