CANOTTAGGIO
28.10.2017 - 21:480

Ceresiani in evidenza sul Wohlensee

Armada Cup a tempo di record    

BERNA – C’erano tutte le premesse per una gara molto veloce e così è stato. La 31esima edizione della sempre affascinante “Armada Cup”, regata sulla lunga distanza (9 km), avvalorata dalla presenza di quasi due centurie di atleti provenienti da tutt’Europa e fra questi non pochi singolisti di grido ha fatto segnare nuovi primati in tutte le categorie.

In campo maschile il successo è arriso al tedesco Osborne Jason, sesto ai mondiali 2017 di Sarasota nel doppio “leggero” in compagnia di Lucas Schäfer.  Il portacolori del RV Mainzer ha fatto segnare un crono di 31’53”90, 47” inferiore del precedente primato fatto segnare nel 2014 dal croato Damir Martin, vice-campione olimpico 2016 a Rio, oggi secondo. Terzo posto per l’iralndese Paul O’Donovan, campione mondiale nel singolo al limite dei 59 kg, staccato di 30”. Segue il turgoviese Nico Stahlberg. Da sottolineare il 5° rango ottenuto dallo zurighese Simon Niepmann, campione olimpico 2016 nel 4 senza che fa così il suo rientro ufficiale alle competizioni. Nipemann ha fatto meglio del pluricampione mondiale e olimpico Olaf Tufte, i nostri Michael Schmid e Barnabé Délarze e l’ex-campione olimpico, il neozelandese Mahe Drysdale, classificatisi nell’ordine.

In campo femminile, assente la campionessa mondiale Jeannine Gmelin, la più veloce è risultata l’austriaca Magdalena Lobing con il tempo di 35’11”79 che ha così polverizzato il 37’15”57 fatto segnare dalla neozelandese Emma Twigg, oggi solamente quinta, preceduta, nell’ordine dall’olandese Lisa Scheenaard e dalle elvetiche Patricia Merz e Pamela Weisshaupt.

Sul Wohlensee avevamo in gara anche tre atleti della “Ceresio”. Tutti e tre sul podio.

Negli U17, Luis Schulte è apparso in condizioni di forma. Ha portato a termine la prova al secondo posto  in 37’23”59, alle spalle dell’esponende del SC Stansstad, Luca Häfeli. Il ceresiano migliora di oltre 3’ il tempo fatto registrare lo scorso anno. In crescendo anche la nazionale  Olivia Negrinotti, classificatasi al terzo rango nella categoria U19 in 40’59”90, preceduta dalla ginevrina Eline Rol e dalla lucernese Salomé Ulrich.

Nei master ABC, la vittoria non è sfuggita a Daina Matise Schubiger.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
fatto segnare
tempo
wohlensee
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-24 15:46:04 | 91.208.130.87