CALCIO
11.05.2012 - 20:270

Orgoglio Pirlo: "Al Milan non servivo più"

Il giocatore juventino si toglie qualche sassolino dalle scarpe. In giornata intanto è giunto anche l'annuncio che Gattuso e Inzaghi lasceranno il Milan alla fine della stagione

TORINO (Italia) - L’immagine di Andrea Pirlo in lacrime negli spogliatoi di Trieste, festeggiare lo scudetto della Juventus, abbracciato da Gigi Buffon, ha colpito e non poco soprattutto chi pensava che un giocatore come lui, passato nello scorso calciomercato dal Milan alla Juventus, fosse quasi insensibile, dopo aver vinto tanto in rossonero, alle emozioni in maglia bianconera.
Ed invece il regista della nazionale ha stupito e tutti. “Per la Juve ho pianto di gioia. Nessun allenatore come Conte, preparatissimo e meticoloso più di Conte e Ancelotti”.
Così come stupiscono le dichiarazioni rilasciate oggi a La Gazzetta dello Sport e a La Stampa in cui Andrea si toglie più di qualche sassolino dalla scarpa relativamente a quanto successo la scorsa primavera con il contratto in scadenza con il Milan.

“Al Milan avevano deciso che non servivo più, nel mio ruolo Allegri preferiva altri giocatori, mai guardato i soldi. Quando mi sposto lo faccio per vincere ” queste le parole al vetriolo di Pirlo che poi rincara la dose anche per altre cose come la richiesta di prova tv per una presunta gomitata a Van Bommel in Milan-Juve: “Mi ha dato fastidio, ho giocato lì dieci anni, sanno che non faccio certe cose…”.

La Juventus, così come Pirlo, tornerà in Champions League il prossimo anno. Nessun grande rinforzo o rivoluzione dell’organico per Andrea: “Questa Juve è una delle più forti, come mentalità, come orgoglio. Quanti pezzi mancano per la Champions? Ce la possiamo giocare anche così, come tipo di gioco”.

Intanto, dopo Alessandro Nesta anche Gennaro Gattuso e Filippo Inzaghi hanno annunciato che lasceranno il Milan alla fine del corrente campionao. "Grazie Milan, grazie calcio", ha detto Pippo sul sito rossonero. Molto probabilmente per l'idolo dei tifosi del Milan quella di domenica contro il Novara sarà l'ultima partita della sua carriera.

Commenti
 
Tags
milan
pirlo
orgoglio
juventus
andrea
calcio
Risultati
19.11.2017
Super League
2. tempo
Grasshopper
Thun
2-0
(0-0)
2. tempo
Losanna
Lucerna
3-1
(1-1)
2. tempo
Young Boys
Zurigo
2-1
(1-1)
Challenge League
2. tempo
Chiasso
Wohlen
4-0
(3-0)
Serie A
2. tempo
Crotone
Genoa
0-1
(0-1)
2. tempo
Benevento
Sassuolo
1-2
(0-0)
2. tempo
Sampdoria
Juventus
3-2
(0-0)
2. tempo
SPAL
Fiorentina
1-1
(1-0)
2. tempo
Torino
Chievo
1-1
(1-1)
2. tempo
Udinese
Cagliari
0-1
(0-0)
2. tempo
Inter
Atalanta
2-0
(0-0)
20.11.2017
Challenge League
20:00
Vaduz
Sciaffusa
Serie A
20:45
Verona
Bologna
25.11.2017
Super League
20:00
Lugano
Young Boys
20:00
Lucerna
Basilea
20:00
Sion
Grasshopper
20:00
Thun
S.Gallo
20:00
Zurigo
Losanna
Ultimo aggiornamento:19.11.2017 22:49
Classifiche
Super L.
1
Young Boys
15
33
2
Basilea
15
26
3
Grasshopper
15
23
4
Zurigo
15
22
5
S.Gallo
15
21
6
Losanna
15
19
7
Lugano
15
16
8
Thun
15
15
9
Lucerna
15
14
10
Sion
15
14
Ultimo aggiornamento:20.11.2017 07:46
Challenge L.
1
Xamax
15
37
2
Servette
15
32
3
Sciaffusa
14
30
4
Rapperswil
15
20
5
Chiasso
15
19
6
Vaduz
14
19
7
Aarau
15
14
8
Winterthur
15
11
9
Wohlen
15
11
10
Wil
15
8
Ultimo aggiornamento:20.11.2017 07:46
Serie A
1
Napoli
13
35
2
Inter
13
33
3
Juventus
13
31
4
Roma
12
30
5
Lazio
12
28
6
Sampdoria
12
26
7
Milan
13
19
8
Torino
13
18
9
Fiorentina
13
17
10
Chievo
13
17
11
Atalanta
13
16
12
Cagliari
13
15
13
Bologna
12
14
14
Udinese
12
12
15
Crotone
13
12
16
Sassuolo
13
11
17
SPAL
13
10
18
Genoa
13
9
19
Verona
12
6
20
Benevento
13
0
Ultimo aggiornamento:20.11.2017 07:46
ULTIME NEWS Sport
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 08:31:56 | 91.208.130.87