CANTONE
01.03.2016 - 12:120

Al quarto disco i Piace? spiccano il volo

Qualche giorno fa il gruppo ha pubblicato il nuovo album, dal titolo “Aerodinamic”

LOCARNO - Tredici canzoni, in cui la band locarnese - condivisa da Dodi (voce), Ricky (chitarra), MZ (chitarra), Gnörk (basso) e Tia (batteria) - torna a sciorinare un punk-rock dialettale di ottima fattura.

Dodi, raccontami come e quando sono nate le canzoni raccolte nel nuovo disco... 

«Le prime hanno preso forma già un paio di anni fa, dopo aver pubblicato “Circo”, il nostro terzo album. Gli spunti generalmente arrivano da sé, quindi non c’è una regola: viene l’idea, che può essere legata alla melodia o al testo, e la si registra subito per non perderla...».

Vuoi entrare nel dettaglio dei testi con qualche esempio?

«Ne cito alcuni... “Gino Pilotino” parla di una persona - parecchio identificabile nel nostro batterista che è pilota di elicotteri - che già da bambino sognava di volare, e lo faceva giocando a quel gioco da tavolo che è appunto Gino Pilotino. “Ambiziosa” parla invece di una ragazzina che, spinta dalla sua bellezza, sogna di trovare un uomo ricco che la possa mantenere e cerca la via più semplice per non impegnarsi né nel lavoro, né negli studi, ma poi... “Alza’l bicér!” narra di un’allegra serata di festa tra amici... Gli altri temi toccati sono lo scorrere del tempo e le cose che cambiano (“Prova a pensaa”). Non mancano nemmeno due storielle sentimentali (“Mi a t’ami tropp” e “La ma fa disperaa”) e una storia di fantasia (o magari reale?) di un mostro che vive in riva al lago (“Il terribile Luriano”)».

Perché “Aerodinamic”?

«Avevamo già Gino Pilotino come immagine di copertina e quindi... Volo, aereo… “Aerodinamic”. Inoltre, credo che questo disco sia molto dinamico, anche per i cambiamenti di line-up avvenuti recentemente.

Hai parlato di “Gino Pilotino”, che è anche il primo singolo estratto dal disco, per il quale avete girato un video all’Aeroporto di Magadino… Come avete ottenuto le "chiavi d'accesso" dell'aeroporto?

«Ma quali chiavi d’accesso? È tutto reale! (ride)».

Cosa puoi dirmi degli "esperimenti sonori"?

«All’interno de “Il terribile Luriano” ci sono delle parti techno, che si mischiano perfettamente al nostro punk-rock. Inoltre, abbiamo optato per un altro approccio nella registrazione delle chitarre, doppiando tutte le basi “laterali” e aggiungendo una chitarra “centrale” nell’ascolto: questo porta a ottenere un sound potente e pieno di energia. Anche per la batteria abbiamo cercato un suono “carico”, in grado di “penetrare” bene nello stomaco dell’ascoltatore...».

Quali le maggiori influenze musicali dei Piace? ?

«Toten Hosen, Nofx, Sum 41, Bad Religion e, per quel che riguarda alcune armonie di chitarra, i “vecchi” Metallica».

Qual è l'ultimo disco che hai comprato?

«“Orgasmatron” dei Motörhead. Lo avevo già in vinile, ma lo volevo sul cellulare...».

Cosa vuoi anticipare a coloro che assisteranno alla presentazione del disco il 2 aprile nell'ambito di Rock'n'Respect (Mercato Coperto, Gordola)?

«Si cerca sempre di migliorare e tenteremo di proporre un grande show. La setlist conta canzoni nuove e, come sempre, i classici. Nel contempo, rispolvereremo anche qualche brano rimasto nel cassetto per un po’. Ma ciò che più ci auguriamo è che l’appuntamento si trasformi in una gran bella festa…».

Info: piace.ch

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
disco
gino
pilotino
chitarra
gino pilotino
aerodinamic
piace
volo
canzoni
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-17 20:21:37 | 91.208.130.86