Bang ShowBiz
ITALIA
07.12.2017 - 14:010

«Torno a lavorare dopo il coma grazie a Chiambretti»

Alda D'Eusanio è felice per il suo ritorno davanti alle telecamere

ROMA - Alda D'Eusanio, finita in coma dopo essere stata investita sulle strisce pedonali vicino casa sua, nel centro di Roma, è tornata a lavorare in tv, nonostante molte cose nella sua vita siano cambiate.

Alda deve ringraziare Piero Chiambretti per l'opportunità che le ha dato. «Oggi sono in grado di lavorare, fino a poco tempo fa no. Ora sto meglio, ma cinque emorragie cerebrali non passano senza lasciare il segno. Ho perso parte della memoria cognitiva e caratterialmente sono cambiata pur restando testarda e coraggiosa. Dopo il coma, non avevo più voglia di fare tv. Devo a Piero Chiambretti il fatto di avermi fatto tornare l'entusiasmo. 'Provo una puntata, non so e sono in grado, dicevo', dicevo. Poi ci sono tornata sempre», ha detto la D'Eusanio al settimanale 'Spy'.

«Quando torni dalla morte dopo il coma, impari a non perdere tempo nell'inutile chiacchiericcio, ma sono certa di aver dato molto di più di quello che ho ricevuto soprattutto dalla Rai. Ancora oggi persiste un veto alla mia presenza nelle trasmissioni della Tv di Stato. E pensare che alla Rai ho dato molto e ricevuto molto poco, anche economicamente», ha poi aggiunto. 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
chiambretti
tv
dopo coma
alda
eusanio
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-12 09:22:05 | 91.208.130.86