MangiarSano
10.11.2017 - 10:000

Tartufi: tanto buoni, quanto salutari

 

E' uno degli alimenti più gustosi e pregiati di ogni tradizione culinaria: il tartufo. Un fungo ipogeo (ovvero che cresce sottoterra fino a mezzo metro di profondità) tipico di questo periodo dell'anno. Un sapore inconfondibile che al contempo regala al nostro organismo una quantità importante di proprietà altamente benefiche.

Ogni tartufo, infatti, è una autentica esplosione di proteina, al netto di un'ottima digeribilità. I tartufi contengono metionina, cistina, lisina in quantità industriali, oltre a un buon numero di sali minerali. Si segnala, inoltre, una frazione lipidica composta principalmente da acidi grassi insaturi, su tutti l'acido linoleico. I tartufi, inoltre, sono ricchi di fibre e vantano un numero abbastanza basso di calorie.

Quello che non tutti sanno è che l'Italia è la patria dei tartufi: Piemonte, Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna sono i luoghi dove è maggiormente possibile trovare questa piccola miniera di bontà: tra i tartufi italiani più importanti troviamo quello bianco, il tartufo bianchetto (meno pregiato), il tartufo nero estivo e il tartufo nero invernale. I tartufi raccolti in questo periodo dell'anno, però, sono i più pregiati e ovviamente i più saporiti.

(sponsor rubrica: www.mrsmile.ch, frutta & snack in ufficio)

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-19 19:03:45 | 91.208.130.87