SEGNALACI mobile report
focus
GAMES
22.02.2017 - 06:000

For Honor: armati di spada e coraggio

La nuova guerra in multiplayer di Ubisoft è 100% medievale in uno dei più curati e coraggiosi esperimenti a memoria d'uomo

 

MONTREAL - Forse è solo una nostra opinione, ma l'Ubisoft che ci piace di più è quella che osa, inventa, sperimenta e non si risparmia nulla nel nome dell'inventiva e della qualità. Pensate a giochi come i primi "Assassin's Creed", la rinascita di Rayman con "Rayman Legends", ma anche i "Far Cry" più ispirati. Ecco. "For Honor" è proprio figlio di questa scuola di pensiero. Difficile, infatti, trovare sul mercato dei titoli di primo peso qualcosa di simile a questo simulatore di guerra medioevale all'arma bianca. 

Per avere un'idea, anche approssimativa, di quello di cui stiamo parlando pensate a un "Call of Duty" (per il multiplayer competitivo, il sistema di upgrade e crescita del personaggio) fuso con il combattimento di "Dark Souls" (quindi spartano, tattico e spietato), con un Moba in stile "League of Legends" (per la mappa di battaglia, i minions e quant'altro) e... un picchiaduro tipo "Tekken"!

Ad affrontarsi in scontri all'ultimo sangue (è proprio il caso di dirlo) tre fazioni geograficamente e filosoficamente distanti: i cavalieri corazzati in stile mitteleuropeo, i nordici vichinghi tutti asce e muscoli e i samurai nipponici armati di affilatisime katane. Tre armate curate all'inverosimile non solo dal punto di vista della resa grafica ma anche per quanto riguarda lo stile di gioco.

Oltre alle diverse modalità online, punto focale del gioco, i giocatori potranno cimentarsi anche con delle campagne a giocatore singolo (una per ogni schieramento ma che necessitano comunque la connessione al web) utilissime per apprendere le meccaniche base ma soprattutto per iniziare a impratichirsi nel vero fulcro di tutto quanto: il combattimento corpo a corpo.

Già perché prima di padroneggiare il sistema di duelli  di "For Honor" ce ne vorranno di ore e quindi è meglio iniziare... il prima possibile! Oltre alle parate, schivate, colpi veloci e lenti la parte più impegnativa è riuscire a diventare maestri nello spostare la guardia (da destra a sinistra a sopra e in posizione neutra) al momento opportuno e a dipendenza della situazione. Per tecnicismi, tensione e soddisfazione gli scontri ricordano fortemente i giochi di lotta (ma non immaginatevi chissà quali mosse speciali).

Insomma la ricetta di "For Honor" è da gourmand - o almeno da ristorante "fusion" - ed estremamente originale. L'unica perplessità è ce la farà a fronteggiare un mondo in cui la "pizza" va per la maggiore? A dipendenza di quanti decideranno di sostenerlo questo splendido azzardo di Ubisoft avrà vita lunga oppure cascherà nel vuoto. Noi vi suggeriamo di dargli una chance, magari prima provatelo o guardate qualcuno che ci gioca su Youtube o Twitch, poi fate la vostra scelta. Per noi, comunque, è un sì.

For Honor è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One e Pc Windows.

VOTO: 8,5

Commenti
 
KilBill65 11 mesi fa su tio
Lo provato, carino ma a lungo andare puo' diventare noioso (parere personale) graficamente ben fatto ma va giocato online. Somigliante ad altri giochi sul genere "Dark Souls" quindi niente di nuovo insomma.
ULTIME NOTIZIE Games
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 07:09:12 | 91.208.130.86