Quanto a lungo ci si fa bastare i soldi?
Paid Post
15.05.2017 - 07:000

Paghetta, salario giovanile o...?

I bambini e i ragazzi desiderano molti beni materiali. Con la paghetta o il salario da apprendista possono permettersi alcuni sfizi. Tuttavia devono anche rinunciare a determinate cose quando il denar

 

Non tutti i bambini e i ragazzi sono abituati a gestire regolarmente il denaro. Alcuni imparano ad amministrare la paghetta già dalla prima classe. Come regola generale la paghetta ammonta a 1 franco a settimana per anno scolastico.

 

L’utilità del salario giovanile dai 12 anni

Il salario giovanile a partire dai 12 anni sta acquisendo sempre maggiore popolarità. Questo viene versato solo mensilmente, tuttavia è superiore alla vecchia paghetta. I ragazzi sostengono quindi spese personali che insorgono in ogni caso e di cui prima si facevano carico i genitori. È necessario definire chiaramente quali costi d’ora in poi il giovane è tenuto a coprire con il proprio budget. L’ammontare del salario giovanile dipende dalla situazione finanziaria della famiglia e non dalle esigenze del figlio.

 

I genitori non devono dare anticipi

Con il salario giovanile il figlio deve imparare a cavarsela con il budget disponibile. Nel caso in cui una volta il denaro non dovesse essere sufficiente, i genitori non dovrebbero scegliere la via più facile e concedere un anticipo, bensì mostrare come evitare tale situazione in futuro. Il giovane deve imparare ad arrangiarsi con i soldi che ha a disposizione e rinunciare a determinate cose se necessario.

 

Far quadrare il bilancio con il salario da apprendista

Chi dopo la scuola dell’obbligo intraprende un tirocinio professionale riceve un salario da apprendista. La maggior parte dei giovani vive ancora a casa con i genitori e versa loro una certa parte del salario per mantenimento, vitto, alloggio e simili. Quello che avanza alla fine del mese andrebbe coscientemente messo da parte. E se per caso i soldi non dovessero bastare il consiglio è uno solo: meglio rinunciare a qualcosa piuttosto che chiedere un anticipo a un collega, a un amico o ai genitori. Diversamente ci si abitua in fretta a farlo e questo diventa il modo migliore per indebitarsi.

 

Le cose possono anche andare diversamente

Per evitare di arrivare a questa situazione è importante che i genitori insegnino ai propri figli a gestire consapevolmente il denaro fin dall’infanzia. Inoltre è utile trattare il tema della pianificazione del budget anche nell’ambito delle lezioni a scuola. Da oltre dieci anni PostFinance è impegnata nella promozione delle competenze finanziarie di bambini e ragazzi, e con «MoneyFit» offre materiali didattici per la lezione vari e di qualità. MoneyFit può essere integrato in modo flessibile nelle lezioni di tutti i livelli scolastici ed è possibile avvalersene anche in contesti non scolastici.

 

Parlare di denaro: prima si inizia, meglio è

MoneyFit fornisce supporto anche ai genitori nella loro attività di educazione. Sul sito web sono disponibili preziose informazioni e link riguardanti i temi del denaro e della pianificazione del budget, nonché consigli pratici su come insegnare ai propri figli a gestire responsabilmente il denaro nella quotidianità familiare. Chi impara a gestire il proprio denaro da giovane sarà meno propenso a indebitarsi fortemente in futuro.

 

MoneyFit per gli insegnanti

MoneyFit per i genitori

Il salario giovanile (tedesco)

Il salario giovanile (francese)

 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-12 22:40:57 | 91.208.130.87