Keystone
GERMANIA
14.11.2017 - 17:120

Fallimento Air Berlin: rialzo dei prezzi dei voli interni

Si registra un incremento fino al 50% e nuovi rialzi sono attesi per il 2018

BERLINO - Dopo il fallimento di Air-Berlin sono già aumentati i prezzi dei voli interni alla Germania, e nuovi rialzi sono attesi per il 2018. Lo rende noto oggi la VDR di Francoforte, la federazione di coloro che viaggiano per affari. Secondo i dati rilevati, si registra un incremento fino al 50%.

Gli aumenti erano stati peraltro previsti da tempo dagli esperti, sopratutto per le tratte più richieste. Lufthansa, tuttavia, dichiara di non avere cambiato la struttura della sua politica tariffaria, ma spiega che la grande richiesta fa velocemente scalare le 26 classi di prezzo disponibili.

Ieri il Ceo di Lufthansa, Carsten Spohr, aveva dichiarato alla Bild: «Appena Bruxelles ci darà il via libera, vogliamo aggiungere in Eurowings 1000 voli al mese in Germania». Il numero uno del colosso tedesco aveva anche affermato di poter promettere che, con i nuovi voli interni, «i prezzi diventeranno di nuovo stabili».

Dopo il fallimento di Air Berlin, stando a Spohr, mancano 60.000 posti al giorno. Per questo, nella tratta più gettonata, Berlino-Francoforte, è stato inserito un Jumbo: «Economicamente non è vantaggioso, perchè è un aereo molto costoso, ma vogliamo mostrare la nostra volontà di aiutare», aveva concluso il Ceo.
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
voli
voli interni
fallimento
prezzi
air berlin
berlin
air
fallimento air berlin
fallimento air
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 12:38:59 | 91.208.130.86