Keystone
STATI UNITI
03.10.2017 - 18:270

Wells Fargo: Sloan attaccato in Congresso, «va licenziato»

Così la senatrice democrati Elizabeth Warren

NEW YORK - Wells Fargo di nuovo nel mirino delle critiche del Congresso americano. L'amministratore delegato, Tim Sloan, interviene in Senato e viene attaccato duramente. «Dovrebbe essere licenziato perché rappresenta esattamente quello che è sbagliato nella banca», dice Elizabeth Warren, la senatrice democratica paladina anti-Wall Street. «Wells Fargo non cambierà con lui alla guida», mette in evidenza.

Sloan, in carica dall'ottobre 2016, ammette che la risposta iniziale della banca allo scandalo non è stata sufficiente. Ma le sue parole non bastano a placare l'ira dei senatori. «La nostra attività è ora su una buona traiettoria», sostiene Sloan, aggiungendo che «continuiamo a crescere ma più lentamente».

Intanto, in un'intervista alla Cnbc il guru della finanza Warren Buffett afferma che Sloan «ha la mia fiducia» e si impegna a mantenere la sua quota nella banca. Berkshire Hathaway detiene il 9,4% dell'istituto, di cui è il maggiore azionista.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
wells fargo
fargo
banca
congresso
warren
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-15 19:01:31 | 91.208.130.87