Twitter
STATI UNITI
12.08.2017 - 19:090

Spaccatura sul licenziamento dell'"ingegnere sessista" di Google

Ci sarebbe una "zona grigia" nelle politiche aziendali

NEW YORK - Il licenziamento dell'ingegnere di Google per il manifesto sessista spacca i dipendenti di Mountain View, alimentando i timori di possibili ripercussioni contro la società e la Silicon Valley.

Secondo quanto riporta la stampa americana, molti si dicono d'accordo con la decisione dell'azienda di allontanare James Damore per aver violato le politiche interne a Google. Altri però sono scettici: ci sono delle aree grigie nell'interpretazione delle politiche aziendali e il licenziamento - è la loro opinione - non ha fatto altro che alimentare le polemiche dei conservatori contro la liberal Silicon Valley, mostrando come la libertà di espressione non è benvenuta se contraddice le idee liberal dominanti.

4 mesi fa Google licenzia l'autore della e-mail sessista
Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
google
licenziamento
politiche
ingegnere
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-16 04:34:30 | 91.208.130.87