Keystone
VENEZUELA
01.01.2018 - 16:410

Le sparano mentre è in fila per il prosciutto, morta una 18enne incinta

Sarebbero stati gli agenti della Guardia Nazionale ad aprire il fuoco contro la folla

ROMA - Alexandra Colopoyn aveva 18 anni, era incinta di 25 settimane ed è stata uccisa a Caracas con un colpo di pistola alla testa da un agente della Guardia Nazionale Bolivariana, la notte scorsa, mentre faceva la fila per acquistare del prosciutto a prezzi calmierati dal governo in occasione del Natale.

Alexandra era assieme ad un altro gruppo di persone in attesa da ore per approfittare dei «benefici sociali autorizzati dal governo», ma ad un certo punto «la situazione è divenuta violenta», si legge in un rapporto di polizia citato dal Latin American Herald Tribune. Secondo la stessa fonte, un gruppo di agenti della Guardia Nazionale ha iniziato a chiedere alle persone in fila di tornarsene a casa, e uno di loro, «facendo un uso non autorizzato della sua arma da fuoco, ha iniziato a sparare».

Il fatto è avvenuto nella municipalità di Libertador, di cui uno dei consiglieri ha raccontato che «i prosciutti messi in vendita non erano sufficienti e la gente ha iniziato a protestare». Per questo, ha aggiunto, «l'agente è diventato molto nervoso...e ha aperto il fuoco. Ha colpito una donna di 18 anni incinta e ragazzo di 20 anni ad una natica». La donna è stata subito soccorsa, ma quando è arrivata in ospedale era già morta.

Potrebbe interessarti anche
Tags
fila
fuoco
guardia nazionale
prosciutto
nazionale
guardia
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 18:55:14 | 91.208.130.86