Keystone
STATI UNITI
10.08.2017 - 12:580

Gli abitanti di Guam: «Vorremmo poter scegliere il presidente americano»

L’isola, un possedimento degli Stati Uniti, è finita in mezzo allo scontro verbale fra Trump e Kim Jong-un

HAGATNA - Generalmente lontana dall’attenzione della stampa internazionale, l’isola di Guam, nel Pacifico, è improvvisamente balzata alla ribalta delle cronache nell’ambito dello scambio di dichiarazioni infuocate fra Kim Jong-un a Donald Trump. La Corea del Nord ha infatti minacciato di colpirla in risposta agli avvertimenti americani.

I suoi circa 160mila abitanti guardano con una misurata apprensione alla crisi che si sta aggravando sopra alle loro teste, ma ripongono in generale fiducia nella capacità delle forze armate americane di difendere l’isola.

«Non dico che non dobbiamo preoccuparci, non sappiamo se questa volta decideranno di andare fino in fondo», premette Tayana Pangelian, un’abitante della cittadina di Dededo sentita dalla Cnn. «Ma considerando che Guam dispone di una grande quantità di armamenti, tutto quello che posso fare è pregare e confidare che tutto andrà per il meglio», aggiunge.

«Sono a favore dell’esercito e mi sento al sicuro», le fa eco il 60enne Gus Aflague sentito dall’Associated Press. E aggiunge: «La Corea del Nord ha sempre minacciato gli altri Paesi, gli Stati Uniti per esempio, è solo propaganda».

Virgie Matson vuole invece togliersi un sassolino dalla scarpa criticando implicitamente le scelte strategiche di Trump: «Mi dispiace che non possiamo dire la nostra, che non possiamo eleggere il presidente, è il motivo per cui la gente di Guam tiene sempre un po’ di distanza da queste questioni», afferma. I cittadini di Guam hanno il passaporto americano, ma non possono votare per l’elezione del presidente degli Stati Uniti.

A Guam, che peraltro gode di un’ampia autonomia, si trovano basi navali e aeree americane di grande importanza strategica.

 

4 mesi fa Attacco contro Guam: Pyongyang pensa a 4 missili Hwasong-12
4 mesi fa «Stop alle minacce o il regime finirà»
4 mesi fa «Pronti a dare agli Stati Uniti una severa lezione»
4 mesi fa «La nostra risposta alle sanzioni Usa sarà mille volte l'offesa»
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
guam
presidente
stati
isola
abitanti
trump
stati uniti
uniti
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-17 05:24:02 | 91.208.130.87