Oggi in Svizzera
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

BERNA

06/07/2012 - 12:00

Uccise guardia privata in una sala giochi, condannato a 18 anni





LOSANNA - Il Tribunale federale ha confermato la pena di 18 anni di reclusione inflitta a un 45enne kosovaro che nel dicembre 1999 uccise una guardia di 57 anni della società privata Securitas in una sala giochi di Langenthal (BE).

Dopo aver immobilizzato un dipendente l'uomo e un complice avevano tentato di scassinare la cassaforte, senza però riuscirvi. Avevano allora lasciato precipitosamente i locali, incappando in un agente Securitas, che stava facendo un normale giro di controllo notturno. La guardia venne uccisa.

Arrestato nel maggio 2008 a Milano ed estradato in Svizzera, il kosovaro era stato condannato per assassinio: secondo i giudici aveva infatti sparato senza alcun avvertimento. L'imputato ha però sempre contestato l'intenzionalità del gesto: a suo avviso l'agente avrebbe opposto resistenza e durante una colluttazione sarebbe partito il colpo mortale.

Il TF ha invece confermato il giudizio della giustizia bernese: non è concepibile che la guardia, un dipendente con esperienza e uomo sensato, abbia reagito violentemente vedendo che il suo aggressore impugnava un'arma.

Ats

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - SEGNALACI - NEWS BLOG
logo WE ticino logo sostegno
Last Cache Update: 20.12.2014 05:25:53
Tutte le notizie in Svizzera del 20/12/2014 - 0 Notizie