Oggi in Svizzera
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

BERNA

27/04/2012 - 15:14

Rapporto SECO: sindacati per minimi salariali, USAM critica





BERNA - C'è ancora molto da fare in Svizzera contro il dumping salariale nei confronti dei lavoratori stranieri: lo hanno affermato tre organizzazioni sindacali elvetiche in risposta al rapporto pubblicato oggi dalla SECO sull'applicazione delle misure d'accompagnamento alla libera circolazione delle persone. Per l'Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM) le cifre della SECO non riflettono la realtà.

Il documento presentato oggi "fornisce un'immagine preoccupante della situazione", sottolineano Unione sindacale svizzera (USS), Unia e Travail.Suisse in una nota. A loro modo di vedere bisognerà assolutamente diffondere maggiormente la pratica dei salari minimi e inasprire le sanzioni per chi non rispetta la legge. A fronte di un incremento dell'immigrazione e del numero di stranieri impiegati in Svizzera bisognerà intensificare anche i controlli.

Dal canto suo l'USAM saluta la pubblicazione del rapporto ma mette in guardia: i dati presentati dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO) non riflettono la realtà dei fatti in materia di "indipendenza fittizia" e sottovalutano l'ampiezza di tale problema. Le imprese estere tendono infatti sempre di più a simulare la pseudo-indipendenza dei loro dipendenti per aggirare gli standard minimi obbligatori in materia di condizioni lavorative e salariali (ai lavoratori indipendenti, infatti, questi standard minimi non vengono applicati).



ATS
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 22.08.2014 00:00:32
Tutte le notizie in Svizzera del 22/08/2014 - 0 Notizie