Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

MOTOMONDIALE

07/05/2012 - 10:59

Prime indicazioni dalle due ruote

Nelle diverse categorie si stanno configurando le caratteristiche di questa stagione, perdureranno?

Articolo di DaBe




ESTORIL (Portogallo) - In MotoGP si è ritornati al modello di gara della stagione 2011. Spegnimento dei semafori, gruppetto di testa formato da, nell’ordine, Stoner, Lorenzo e Pedrosa, che prende il largo, gli altri dietro costretti a inseguire. Questa volta in Portogallo la meglio l’ha avuta l’australiano. Il campione del mondo ha condotto una gara sempre dalla prima posizione, controllando il margine sul secondo, Lorenzo. Appena lo spagnolo guadagnava un po’ più di terreno, a Stoner bastava spalancare leggermente di più il gas per mettere 10 metri di distacco in più dal secondo.

Buoni segnali anche dalla Ducati e da Rossi, miglior pilota in pista su una Ducati e miglior piazzamento in questa stagione, con un settimo posto. Il pesarese ha chiuso la gara con il sorriso, ma conferma ancora alcuni problemi: “Perdo troppo in accelerazione - ha confidato ai giornalisti - non siamo riusciti a mettere i cavalli a terra”. Resta dunque ancora molto lavoro da svolgere, ma i tifosi sono fiduciosi. Oggi, lunedì, iniziano i test sempre all'Estoril.

In Moto2 buon podio di Lüthi, che dopo aver fatto da locomotiva al gruppo di testa per tre quarti di gara si é classificato però terzo. Un comportamento ricorrente quello dello Svizzero. Infatti, quando arriva il momento di mettere una marcia in più o di affrontare un avversario in uno scontro diretto negli ultimi giri, Lüthi non riesce a fare quel "click“ necessario che gli permette di salire sul gradino più alto del podio. La vittoria è andata ancora una volta a Marquez. Il ticinese Colandrea invece rimane sulla stessa lunghezza d’onda del Qatar, con un 27esimo posto ma un po’ di esperienza in più.

Allo spegnimento dei semafori della Moto3, la pista si trasforma in un vero e proprio campo di battaglia, con contanti, cadute e sorpassi al limite del cordolo. Tutto ciò ha generato non poche scaramucce fra i piloti. Una di queste fra Sandro Cortese, classificatosi primo, e Vinales, secondo, che nell’ultimo giro hanno regalato spettacolo con sorpassi incredibili e una volata sulla linea d’arrivo. Vittima di una caduta causata da un contatto é stato anche il giovane fenomeno Fenati, che a fine gara ha lasciato il paddock con gesti di stizza e non poca arrabbiatura.

Non mancate al prossimo appuntamento in Francia tra due settimane. “Il faudra encore donner du gas!”
 

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 31.08.2014 00:16:48
Tutte le notizie in Sport del 31/08/2014 - 0 Notizie