Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CALCIO

14/05/2012 - 18:02

Tra Bellinzona e Aarau grande duello per il secondo posto

A due giornate dalla fine in Challenge League un primo verdetto è stato dato col San Gallo promosso in Super League, è invece grande lotta tra Bellinzona ed Aarau per la conquista del secondo posto

Articolo di Marco Galli
Ti-Press/Gabriele Putzu




Mancano soltanto due giornate al termine del campionato di Challenge League ed un primo verdetto, per quanto concerne il vertice della classifica, è finalmente stato svelato. Vincendo con il più classico dei punteggi al Lido di Locarno, il San Gallo ha potuto finalmente ratificare matematicamente la promozione in Super League. Per le bianche casacche invece prosegue l’attesa perché manca un sol punto per firmare la matematica salvezza.

Immagini
Archivio Ti-Press

Il Bellinzona cercava a Vaduz un successo importante, alla fine - malgrado la bella prestazione - è scaturito un pareggio che sta stretto ai granata, che così continuano il braccio di ferro con l’Aarau per la lotta alla seconda piazza, quella che dà diritto allo spareggio con il Sion. Per il Chiasso, che ha annunciato ufficialmente la separazione con Ponte, una sconfitta amara contro il più “cattivo” Etoile Carouge. Infine, imprevisto KO interno del Lugano (ancora decimato da molte assenze) contro il Wohlen.

QUI LUGANO – Angelo Renzetti (presidente): “Dispiace per questa battuta d’arresto, purtroppo ancora una volta abbiamo dovuto registrare molte assenze per infortuni vari. Peccato che la sfortuna ci abbia colpito proprio nella fase cruciale della stagione, così è lo sport, bisogna accettare le sue regole, anche se a volte dolorose. Il rammarico è stato quello di non essercela potuta giocare alla pari con le dirette rivali, a parte il San Gallo. Siam dovuti tornare al vecchio modulo con i quattro difensori, come temevamo non è andata bene. Cerchiamo per quanto possibile di chiudere al meglio la stagione poi vedremo. Per quanto concerne Moriero, desideriamo analizzare la situazione con calma dopo la fine del campionato. Bisognerà in questo senso fare un discorso importante e approfondito con la proprietà. Con Francesco le cose sono andate sicuramente molto meglio, purtroppo a condizionarci la stagione sono stati i troppi punti persi nella prima parte del campionato”.

QUI BELLINZONA – Martin Andermatt: “A Vaduz volevamo vincere, la squadra è scesa in campo con la giusta attitudine. Purtroppo alla fine non siamo riusciti a raccogliere la posta piena. Onori al San Gallo che ha conquistato la promozione in Super League, noi ora dobbiamo concentrarci sulla lotta per il secondo posto contro un Aarau che ha ribadito di essere molto ambizioso. All’inizio del confronto siamo stati invero un po’ troppo passivi, nella ripresa invece siamo stati molto più offensivi, diciamo che abbiamo dominato, purtroppo non siamo riusciti a finalizzare, anche per una buona dose di sfortuna visto che abbiamo colpito pure un palo, un altro lo avevamo preso già nei primi 45’. È mancato soltanto il gol, per il resto i ragazzi hanno fatto quello che dovevano fare. Andiamo avanti decisi a chiudere davanti all’Aarau, non sarà facile, ma sono fiducioso. Speriamo di tornare a vincere sabato prossimo a Delémont”.

QUI CHIASSO – Raimondo Ponte: “Contro l’Etoile Carouge i due punti erano alla nostra portata, purtroppo siamo stati battuti. Psicologicamente non era facile affrontare questo confronto, sapendo che ormai non c’era più nulla da dire per quanto riguarda la classifica. È andata così, ora speriamo di poter chiudere al meglio questa stagione, sabato sul campo dello Stade Nyonnais e mercoledì 23 maggio nuovamente al Comunale contro il Bienne. Per quanto concerne la mia situazione con il club, non voglio dire nulla, desidero soltanto avere un po’ di tempo per metabolizzare tutto, lascio alla società il compito di dire le cose”.

QUI LOCARNO – Gabriele Gilardi (direttore sportivo): “Il nostro obiettivo era di battere il San Gallo. Abbiamo affrontato la partita a viso aperto, senza timori reverenziali. Purtroppo due errori a centrocampo ci sono costati molto cari, il San Gallo ne ha approfittato per segnare le due reti che hanno sancito il risultato finale. Peccato perché non siamo riusciti a conquistare quel benedetto punto che ci darebbe matematicamente la permanenza in Challenge League. Dal punto di vista della prestazione in generale, la nostra squadra ha offerto una bella prova, l’avversario ha confermato le sue qualità e la sua grande abilità nel saper sfruttare ogni minima esitazione per andare in gol. Speriamo di centrale il bersaglio nel prossimo match casalingo con il Wil".

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 22.08.2014 21:38:56
Tutte le notizie in Sport del 22/08/2014 - 42 Notizie