Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CALCIO

11/05/2012 - 20:27

Orgoglio Pirlo: "Al Milan non servivo più"

Il giocatore juventino si toglie qualche sassolino dalle scarpe. In giornata intanto è giunto anche l'annuncio che Gattuso e Inzaghi lasceranno il Milan alla fine della stagione

Keystone




TORINO (Italia) - L’immagine di Andrea Pirlo in lacrime negli spogliatoi di Trieste, festeggiare lo scudetto della Juventus, abbracciato da Gigi Buffon, ha colpito e non poco soprattutto chi pensava che un giocatore come lui, passato nello scorso calciomercato dal Milan alla Juventus, fosse quasi insensibile, dopo aver vinto tanto in rossonero, alle emozioni in maglia bianconera.
Ed invece il regista della nazionale ha stupito e tutti. “Per la Juve ho pianto di gioia. Nessun allenatore come Conte, preparatissimo e meticoloso più di Conte e Ancelotti”.
Così come stupiscono le dichiarazioni rilasciate oggi a La Gazzetta dello Sport e a La Stampa in cui Andrea si toglie più di qualche sassolino dalla scarpa relativamente a quanto successo la scorsa primavera con il contratto in scadenza con il Milan.

“Al Milan avevano deciso che non servivo più, nel mio ruolo Allegri preferiva altri giocatori, mai guardato i soldi. Quando mi sposto lo faccio per vincere ” queste le parole al vetriolo di Pirlo che poi rincara la dose anche per altre cose come la richiesta di prova tv per una presunta gomitata a Van Bommel in Milan-Juve: “Mi ha dato fastidio, ho giocato lì dieci anni, sanno che non faccio certe cose…”.

La Juventus, così come Pirlo, tornerà in Champions League il prossimo anno. Nessun grande rinforzo o rivoluzione dell’organico per Andrea: “Questa Juve è una delle più forti, come mentalità, come orgoglio. Quanti pezzi mancano per la Champions? Ce la possiamo giocare anche così, come tipo di gioco”.

Intanto, dopo Alessandro Nesta anche Gennaro Gattuso e Filippo Inzaghi hanno annunciato che lasceranno il Milan alla fine del corrente campionao. "Grazie Milan, grazie calcio", ha detto Pippo sul sito rossonero. Molto probabilmente per l'idolo dei tifosi del Milan quella di domenica contro il Novara sarà l'ultima partita della sua carriera.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

ULTIMO COMMENTO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 23.08.2014 21:47:30
Tutte le notizie in Sport del 23/08/2014 - 29 Notizie