Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CICLISMO

18/05/2012 - 17:50

Che volata, terzo successo di Cavendish al Giro

Il britannico ha preceduto il norvegese Kristoff e l'australiano Kristoff. Rodriguez si conferma leader

Keystone




CERVERE (Italia) - C’è solo un ciclista capace di rilanciare tre volte – nella stessa volata – lo sprint e vincere; quel ciclista è il campione del mondo, il britannico Mark Cavendish (Sky).

Immagini
Keystone

“Cav” è straordinario: abbandonato dal treno dei suoi gregari troppo presto, peraltro in mezzo al traffico, battezza la ruota di Goss e del treno GreenEDGE come buona, ma rischia di rimanere tradito quando il rivale australiano finisce le energie e lo chiude – involontariamente – verso le transenne; frena, smette di pedalare e poi rilancia quando mancano poco più di 100 metri alla linea d’arrivo, che riesce a superare per primo in un’impeto di rabbia e di paura (per quello che ha rischiato prima di arrivare lì). Il traguardo di Cervere è suo, per la terza vittoria in questo Giro d‘Italia 2012.

Ogni volata è come un’estrazione del lotto; i bussolotti escono sparpagliati, sempre in ordine diverso (oggi secondo Kristoff e terzo Renshaw), ma il primo della lista è sempre lui: il numero 181, quello di Mark Cavendish.

Poco altro da segnalare nella tappa partita da Savona e lunga solo 121km (la più breve del Giro): parte una fuga di due uomini – Failli (Farnese) e Keizer (Vacansoleil) – senza alcuna convinzione se non quella di essere vittime sacrificali della fame di gloria degli sprinter; cade e si ritira Reto Hollenstein (NetApp), che in un frangente rilassato va a colpire una moto ripresa e ci rimette la clavicola; la maglia rosa Joaquim Rodriguez (Katusha) conferma senza patemi il proprio primato.

Domani comincia il Giro “vero”, con l’arrivo in salita a Cervinia. Oggi titoli riflettori sono tutti per l’unico talento vero presente alla 95esima edizione della Corsa Rosa: Mark Cavendish.

Intanto lo svizzero Reto Hollenstein è stato costretto ad abbondanre la gara a causa di una caduta che con ogni probabilità gli è costata la rottura della clavicola. ITM/RED

Ordine d'arrivo:

1. Mark Cavendish (GB) 3h02'07'' (39,864 km/h). 2. Alexander Kristoff (Nor). 3. Mark Renshaw (Aus). 4. Sacha Modolo (Ita). 5. Elia Favilli (Ita). 6. Matthew Goss (Aus). 7. Arnaud Démare (Fra). 8. Lucas Sebastian Haedo (Arg). 9. Sonny Colbrelli (Ita). 10. Manuel Belletti (Ita). Gli svizzeri: 14. Danilo Wyss. 78. Mathias Frank. 112. Johann Tschopp. 125. Oliver Zaugg, tutti con lo stesso tempo. 177. Andreas Dietziker a 5'01''.

Classifica generale:

1. Rodriguez 54h21'15''. 2. Hesjedal a 17''. 3. Casar a 26''. 4. Tiralongo a 32''. 5. Ivan Santaromita (Ita) a 49''. 6. Kreuziger a 52''. 7. Beñat Intxausti (Esp), s.t. 8. Basso a 57''. 9. Damiano Caruso (Ita)  a 1'02''. 10. Dario Cataldo (Ita) a 1'03''. Gli svizzeri: 20. Tschopp a 2'02''. 50. Zaugg a 10'42''. 71. Wyss a 29'33''. 82. Frank a 40'26''. 85. Dietziker a 41'14''.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

ULTIMO COMMENTO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 24.04.2014 22:49:51
Tutte le notizie in Sport del 24/04/2014 - 30 Notizie