NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

PROMOWEB

22/09/2016 - 07:38

Artrosi e artrite: grazie all'ozonoterapia ora i dolori cronici possono essere finalmente curati

Non tutti sanno che il naturale declino delle ossa, riconducibile al normale processo di usura, ha già inizio a partire dai 18-20 anni di età.

0
0

Degenerativa, progressiva, subdola: ecco come si rivela l’artrosi, una delle più comuni malattie invalidanti dal non trascurabile impatto sociale, economico e lavorativo.

Si è comunemente indotti a credere che essa interessi solo un pubblico anziano. Niente di più sbagliato. Non tutti sanno che il naturale declino delle ossa, riconducibile al normale processo di  usura, ha già inizio a partire dai 18-20 anni di età.

Ne abbiamo parlato con il Dr. med. Nenad Nikolic, internista di Lugano che da anni si occupa dell’Ozonoterapia e più in specifico  delle tecniche di cura relative alle patologie ortopediche.

Anche le persone giovani dunque, possono essere colpite da questa patologia?

Dati alla mano, sembra che essa vada a colpire in effetti, anche gli individui più giovani, soprattutto quelli che hanno avuto delle importanti sollecitazioni sulle articolazioni, senza contare la presenza di condizioni di predisposizione all’insorgenza dell’artrosi, quali: malattie genetiche, familiarità, sovrappeso, nonché condizioni legate all’attività quotidianamente svolta come: traumi, lavori usuranti, pratica di attività sportive particolarmente intense. I sintomi includono dolore costante, pesantezza, gonfiore e limitazione della funzionalità articolare, in quanto vi è un danno alla cartilagine. Con il danneggiamento della cartilagine, le ossa, durante il movimento, sfregano direttamente l'una contro l'altra. Questo provoca  dolore e l'infiammazione. Le articolazioni più frequentemente colpite dall'artrosi sono: la colonna lombare e cervicale, il ginocchio, l’anca e le mani.

Quali cure abbiamo per questa malattia?

Le terapie offerte dalla medicina convenzionale sono basate su vari  interventi che non vanno però a risolvere il problema alla fonte, in quanto danno solamente dei suggerimenti inerenti al  cambiamento dello stile di vita e  alla somministrano dei farmaci cortisonici e/o integratori.

Questo fino ad oggi, perché grazie all’Ozonoterapia le cose sono sensibilmente cambiate, è corretto dottore?

In effetti, questa terapia determina una rapida regressione del dolore, la ripresa della funzione articolare ed un completo riassorbimento del versamento se presente. Questo è possibile grazie al fatto che l’Ozono interviene nell’eliminazione delle sostanze mediatrici del dolore e dell’infiammazione (prostaglandine, istamina, citochine ecc), in modo del tutto naturale, non tossico, privo di effetti collaterali, con miglioramenti visibili già dopo 3-4 sedute. L’Ozonoterapia  agisce con un’azione antinfiammatoria ed antidolorifica e  presenta altresì il vantaggio di non apportare alcuna azione lesiva sulla struttura articolare e di non lasciare depositi locali (come ad esempio lo fa il cortisone).

 Ad essa vengono spesso associate altre novità terapeutiche nell’ambito della medicina biorigenerativa, concepite per completare il già ottimo effetto terapeutico dell'ozono, ossia la somministrazione di Acido Ialuronico intra-articolare e di PRP (fattori di crescita piastrini), sempre più utilizzati nel campo ortopedico.  Quest’ultima è una terapia innovativa (terapia biorigenerativa) che apre nuove prospettive di guarigione per moltissime persone che soffrono di problemi ortopedici. Inizialmente usata quasi esclusivamente nello sport professionistico, adesso viene utilizzata anche da atleti di livello amatoriale e da tutti coloro che soffrono di patologie di tipo traumatiche-infiammatorie dei tendini, legamenti, articolazioni e muscoli.

Il trattamento con i fattori di crescita piatrinici- PRP, negli stadi precoci dell’artrosi viene eseguito con lo scopo di stimolare la guarigione della superficie lesa dell’articolazione; infatti nel gel piastrinico, l'alta concentrazione di fattori di crescita è in grado di stimolare una rapida rigenerazione tissutale.

Trattasi, come è facile intuire, di una terapia straordinaria ed innovativa che apre nuove prospettive di guarigione per moltissime persone che soffrono di problemi dell’artrosi. 

L'Ozonoterapia può’ essere d’aiuto anche nel caso dell’artrite?

Con questa terapia abbiamo degli ottimi risultati anche per quanto riguarda l’artrite reumatoide. In effetti si riesce ad ottenere una riduzione delle fasi di riacutizzazione della malattia, oltre ad un’importante riduzione dell’assunzione dei farmaci e ad un miglioramento della qualità della vita del paziente.

L’Ozonoterapia è coperta dalla Cassa Malati?

Certo,  e questo è un altro vantaggio da non trascurare.

Scopri di più su www.promoweb.ch.

il presente articolo è un pubbliredazionale a pagamento redatto da Promoweb.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 19:02:06 | 91.208.130.56