Oggi in Motori
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

VW GOLF R

19/04/2017 - 06:00

Per dieci cavalli in più

Può correre fino a 270 all’ora e riceve in dotazione uno scarico firmato Akrapovic. Breve prova tra i cordoli della più potente tra le Golf, anche lei lievemente aggiornata.

0
0
GALLERY | 13 immagini

È nell’ordine naturale delle cose: fai un aggiornamento e devi per forza aumentare la potenza – anche solo di dieci cavalli. Così è stato fatto anche nel caso della Golf R, che può toccare i 270 km/h di velocità massima (se dotata del pacchetto “Performance”) e grazie al nuovo cambio doppia frizione a sette rapporti scatta da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi. Riconoscibile dagli inediti paraurti e dai fari LED di nuova foggia, anche la più potente tra le Golf è ora dotata del nuovo sistema di infotainment “Discover Pro” con schermo da 9,2 pollici e controlli gestuali nonché la strumentazione digitale Active Info Display – al pari delle altre versioni di cui abbiamo scritto nelle scorse settimane.

L’aspetto più interessante per la “R” è in ogni caso il citato pacchetto “Performance” disponibile dall’autunno, il quale permette di aggiungere tutta una serie di accessori a pagamento per renderla più appetibile da un punto di vista prestazionale. C’è il citato aumento della velocità massima, un impianto frenante più leggero di 2 kg riconoscibile dal logo sulle pinze, un alettone posteriore aggiuntivo (non disponibile per la Variant), cerchi in lega da 19 pollici, pneumatici semi-slick e uno scarico firmato Akrapovic. Quest’ultimo è stato sviluppato specificamente per la Golf R (anche in questo caso non per la Variant) ed è realizzato in titanio, consentendo un risparmio aggiuntivo di circa 7 chili. Nonostante si debba rinunciare ad alcuni accessori, la Golf R Variant rappresenta sempre ancora un compromesso ideale tra prestazioni e praticità dato che il suo bagagliaio vanta una capienza che va da 605 a 1'620 litri.

Abbiamo effettuato qualche breve giro tra i cordoli (ri)scoprendo, sostanzialmente, la Golf R di sempre. Equipaggiata con pacchetto “Performance” e Michelin Pilot Cup 2, il grip era ovviamente fantastico e quasi infinito. In uscita di curva la motricità è come al solito ineccepibile e l’impostazione di guida molto improntata alla stabilità, sacrificando un po’ il divertimento nonostante l’apprezzabile possibilità di poter disattivare completamente gli aiuti elettronici di guida. Il propulsore piace per l’erogazione rotonda e il potenziale disponibile a qualsiasi regime, il cambio doppia frizione è sempre puntuale ed il sound leggermente più corposo. Molto veloce e oggettivamente ineccepibile, seppur mai troppo emozionale.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 01:30:35
Tutte le notizie in Motori del 27/04/2017 - 0 Notizie