Oggi in Motori
News
Co2 Ribassato
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

VOLKSWAGEN PASSAT GTE

20/02/2017 - 22:40

Anche lei si è elettrificata

Non molto dissimile dalla Golf GTE, puoi percorrere più di 30 chilometri con il motore elettrico e contare su un potente sistema ibrido. Nonché sui valori che da sempre contraddistinguono la Passat.

0
0
GALLERY | 7 immagini

Potrebbe sembrare una Passat come tante altre, ma non lo è. Non è una delle solite provenienti dal parco veicoli di qualche grande azienda o quella della famiglia media, bensì una delle (al momento ancora pochine) ibride Plug-In disponibili sul nostro mercato. Dopo la Golf, la sigla GTE ha fatto apparizione anche sulla Passat. Tecnicamente non molto dissimili, sono accomunate anche da una caratterizzazione estetica analoga: luci diurne (ovviamente a LED) a forma di “C”, modanatura blu che percorre orizzontalmente l’intero frontale da fanale a fanale e cerchi in lega specifici. Chi lo sa, insomma, la riconosce e non la scambia per una della tante Passat che circolano sul nostre territorio.

Il vantaggio per il cliente finale è che nel caso in cui si svegliasse una mattina con la necessità di salvare a tutti i costi il pianeta potrebbe vendere la sua Passat con un motore tradizionale e acquistare una GTE, riuscendo ad utilizzarla sin dal primo minuto. Fatta eccezione per gli interruttori “GTE” e “E-Mode” nulla differisce dalle altre motorizzazioni. A parte il cambio doppia frizione DSG che anziché la modalità sportiva integra una funzione per intensificare la decelerazione (e quindi recuperare maggiore energia cinetica da stivare nella batteria). C’è in ogni caso da dire che il scenografico virtual cockpit, una strumentazione interamente digitale e personalizzabile, qui ben si abbina al concetto tecnologico che questa Passat cela sotto le forme piuttosto conformiste della sua carrozzeria.

Per ricaricare una batteria completamente scarica occorrono poco più di quattro ore con una normalissima presa domestica, che scendono a poco più di due con il “Wallbox” dedicato. Viaggiando nella modalità puramente elettrica c’è potenza (e coppia) sufficiente per tutte le esigenze quotidiane e si può anche viaggiare in autostrada senza problemi fino a 130 km/h. Tuttavia in quest’ultima tipologia di percorso l’efficienza energetica non è delle migliori e la batteria si scarica in fretta, preferendo quindi i percorsi urbani, nei quali l’autonomia supera agevolmente i 30 chilometri reali. Una volta scaricata la batteria viene commutata automaticamente la modalità ibrida con passaggi inavvertibili dal motore elettrico a quello a combustione interna, evidenziando un funzionamento non dissimile da quello di altre ibride già presenti sul mercato. Offrendo nel complesso una potenza più che adeguata.

Selezionata la modalità GTE emerge infine un altro grande valore aggiunto, il quale evidenzia il lato più dinamico di questa Passat. Qui i 156 cavalli del piccolo 1.4 litri turbo-benzina si uniscono ai 115 cavalli del motore elettrico, generando una potenza combinata di 218 cavalli. Una potenzia piena, che assicura ottime prestazioni ed è rimarcata dal sound artificiale, con cui diventa divertente e quasi sportiveggiante. Piace la possibilità di avere un cambio tradizionale con cui poter selezionare liberamente il rapporto e il bel feeling del pedale del freno, disturba invece l’evidente massa che grava sull’avantreno (la massa complessiva sfiora le due tonnellate). Anche se in ogni caso il suo più grande pregio è quello di conservare le qualità intrinseche della Passat, cioè una grande equilibrio e una spiccata piacevolezza di guida.

Tirando le somme: a chi serve questa Passat? Sicuramente non a chi percorre tanti chilometri e prevalentemente in autostrada, in quanto in quel contesto il motore elettrico è ininfluente e il consumo medio attorno agli 8 litri di carburante ogni 100 chilometri percorsi. Conviene invece a chi ha bisogno di spazio e i cui spostamenti quotidiani non lo vedono andare molto lontano. Come molte mamme, ad esempio. Lì viaggiando nella modalità puramente elettrica si spendono all’incirca 3 franchi di corrente elettrica ogni 100 chilometri percorsi. Che a conti fatti sono davvero pochi. E se poi si vuole andare in vacanza, sai che lo puoi fare proprio come con un’auto normale, rifornendola di benzina quando i cinquanta litri del serbatoio si sono esauriti.

SCHEDA TECNICA

Modello, versione Volkswagen Passat Variant GTE
Motore 4 cilindri in linea, 1.4 litri, turbo-benzina, 156 cv + elettrico 115 cv
Trasmissione Cambio doppia frizione a 6 rapporti, trazione anteriore
Massa a vuoto 1'975 kg
Accelerazione 0-100 km/h 7,6 secondi
Velocità massima 225 km/h
Consumo medio 1,6 l/100 km (dichiarato)
Prezzo 52'200 CHF
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 01:33:48 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Motori del 20/10/2017 - 0 Notizie