Oggi in Motori
News
Co2 Ribassato
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

VOLVO V90

05/01/2017 - 06:00

Una limousine per famiglie

Parte dalla base di un’ammiraglia, e si vede. Oltre finiture lussuose e comfort regale offre tanto spazio e un’immagine più giovanile.

0
0
GALLERY | 6 immagini

Vi piace da matti la S90 ma non vi sentite sufficientemente distinti per una quattro porte da rappresentanza? Allora la V90 potrebbe essere l’automobile che fa per voi. Da un punto di vista estetico è sicuramente meno formale rispetto alla vettura da cui deriva. Che poggi sulle basi di un’ammiraglia lo si vede soprattutto nella sua lunghezza, di 4.9 metri, piuttosto impegnativa per un famigliare. I designer sono tuttavia riusciti a donarle una taglio dinamico anche grazie ad un lunotto particolarmente inclinato. Il risultato: l’immagine è più sbarazzina e giovanile.

Tutto ciò che negli scorsi giorni abbiamo scritto sull’abitacolo e le tecnologie della S90 (qui la prova su strada) vale ovviamente anche per la sua derivata famigliare. Con la differenza del bagagliaio. Oltre ad offrire una maggiore cubatura e una maggiore praticità, questo è tra i migliori che si possano trovare nell’ampio mondo delle giardinette. È ampio e ha una soglia di carico bassa, è organizzatissimo e rifinito fin troppo bene, mostrando anche chicche quali la cappelliera che si ritrae automaticamente. Anche qui l’abitabilità è molto ampia per quattro persone e la sezione posteriore facilmente accessibile. Sorprendente, in relazione alle dimensioni, la facile percezione degli ingombri per merito della buona visibilità.

Nel corso di questo test abbiamo appurato che la motorizzazione D5, turbodiesel da 235 cavalli, è quella giusta per la tipologia di vettura. Ha un’entrata in coppia morbida, allunga bene e regala prestazioni gratificanti. Il cambio automatico a otto rapporti è ben accordato e si concede ad una guida allegra in modalità manuale, a patto di non strafare. Da segnalare che i consumi, superiori agli 8 l/100 km, non sono tra i più bassi del segmento. A prevalere nella guida della V90 è sempre il comfort: sterzo piacevolmente indiretto, filtraggio perfetto delle sospensioni nonostante i cerchi da 21 pollici (!) e silenziosità di rilievo. Un comfort che tuttavia non pregiudica elevati limiti assoluti e una notevole precisione, oltre che ad un’innata comunicatività. Insomma: non è nata per fare la corse ma sa essere piacevole e rassicurante in tutte le situazioni.

Anche in questo caso, proprio come con la S90, il consiglio è quello di optare per l’allestimento Inscription (il più ricco e meglio rifinito) così da poter ottenere il meglio da una vettura speciale. Che certo non è offerta a prezzi popolari, a maggior ragione trattandosi una wagon, ma che vale ogni centesimo per l’elevatissimo livello dei contenuti. E non ci riferiamo unicamente alle rifiniture, bensì anche alle soluzioni tecniche. Lo sapevate, per esempio, che oltre ad avere una tra le potenze specifiche più elevate tra i motori turbodiesel (118 cv/litro), questo propulsore è provvisto di un serbatoio di aria compressa che viene soffiata sulla turbina quando il conducente richiede grande potenza così da migliorare la risposta? O ancora che le sospensioni posteriori non impiegano le classiche molle in acciaio bensì una balestra trasversale in materiale composito, così da risparmiare peso e ricavare maggior spazio nel bagagliaio rinunciando ai duomi? Ecco: Volvo oggi è anche questo. Tecnologia allo stato puro.

SCHEDA TECNICA

Modello, versione Volvo V90 D5 AWD Inscription
Motore 4 cilindri in linea, 2 litri, bi-turbodiesel, 235 cv, 480 Nm
Trasmissione Cambio automatico a 8 rapporti, trazione integrale
Massa a vuoto 1'986 kg
Accelerazione 0-100 km/h 7,2 secondi
Velocità massima 240 km/h
Consumo medio 4,9 l/100 km
Prezzo 75'150 CHF

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 18:23:29 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Motori del 19/10/2017 - 1 Notizie