Oggi in Motori
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

PRIMA PROVA

04/05/2012 - 06:06

Ovetto elettrico per due: la Twizy parte alla conquista delle città

Questo oggetto non identificato della Renault è una biposto elettrica per la città. Un prototipo? Niente affatto: è già in vendita. E non costa nemmeno uno sproposito…

Articolo di Benjiamin Albertalli
D. Meunier




DILEMMI – Guidando la Twizy è stata la prima volta in cui, a bordo di una vettura che non sia mossa dai pistoni, mi sono messo a ridere; divertito. Il problema è che lì per lì non riuscivo capire se la risata fosse attribuibile all’esperienza di guida o più semplicemente perché mi sentivo ridicolo. Salendo sulla Twizy, o anche più semplicemente guardandola, ci si rende conto che non assomiglia a nessun altra automobile vista in tempi recenti. Automobile? No, la Twizy non è un’automobile… ma nemmeno un  quadriciclo. Il concetto che sta alla base è unire la praticità cittadina di uno grosso scooter come il piaggio MP3 ai vantaggi che può offrire una piccola auto da città come la Smart.

Immagini
D. Meunier

IN CITTÀ NON CONOSCE LIMITI – Né automobile né scooter quindi, ma il denominatore comune è la città. Sebbene in Svizzera sia consentito guidarla sulle autostrade e sulle autostrade, l’autonomia limitata a 70-80 chilometri effettivi la confinano un po’ entro le mura cittadine, o poco più. Come auto da città funziona alla grande: il motore da 18 cavalli e 57 Newtonmetri scatta bene al semaforo, tocca gli 80 km/h di velocità massima (limitata elettronicamente) e i posteggi sono una vera pacchia, poiché essendo lunga 2,34 metri e larga 1,24 occupa una superficie totale inferiore ai tre metri quadri, quindi posteggiandola perpendicolarmente (gli smarristi insegnano) se ne possono infilare tre in un posteggio convenzionale. Sperando, in quel caso, di poter trovare una presa per ricaricare la batteria, che impiega 3,5 ore per riacquisire la piena autonomia quando è completamente scarica. Guidarla, come scoprii poi col tempo, è realmente divertente. Tutti gli sguardi dei passanti sono attratti su di te: alcuni curiosi, altri sconcertati, altri ancora divertiti ed entusiasti. Col raggio di sterzata da 6,8 ci si può intrufolare in qualsiasi vicolo e spostarsi nei più piccoli spazi; guidarla richiede comunque un periodo di apprendistato per il comportamento anticonvenzionale e l’assenza dell’ABS.

OCCHIO ALLA PIOGGIA – Chiunque la voglia acquistare deve assolutamente prendere un accessorio: le portiere. Non perché fanno scena davanti al vostro bar preferito (l’apertura “a forbice” come su alcune supercar) bensì perché ripara molto bene dal vento. Durante la nostra prima prova abbiamo anche incontrato una leggera pioggia che non ci ha fortunatamente bagnato, ma non essendo isolata si rischia di incappare in una doccia inaspettata. Stesso discorso vale in caso di freddo, poiché nonostante la Renault offra degli accessori per proteggersi simili a quelli per gli scooter, al caldo di un’automobile convenzionale crediamo siano in pochi quelli che sono disposti a rinunciarvi quando la colonnina di mercurio è in prossimità dello zero. Se la praticità non è totale da un punto vista atmosferico lo è da quello logistico, nel senso che dietro di voi trova dignitosamente spazio un passeggero, ai due lati del volante ci sono due vani portaoggetti (di cui uno con chiusura a chiave) mentre un terzo lo si trova nello schienale posteriore. SU quest’ultimo può poi essere agganciato uno speciale zaino disponibile tra gli accessori.

SARÀ UN SECCESSO? – Da quando la vedremo sulle strade nostrane? Tecnicamente è possibile che ne abbiate già vista una, visto che la si può già acquistare e che le prime sono approdate dai concessionari già da qualche settimana. Disponibile in tre allestimenti, i prezzi partono da 9'600 franchi più il noleggio mensile della batteria, che dipende dalla durata del contratto nonché dai chilometri percorsi. Una formula scelta per far si che il proprietario si ritrovi sempre con una batteria in ottima forma, visto che questa viene sostituita qualora vi siano dei guasti o la sua vita giunga al capolinea. Il prezzo è accettabile, il concetto simpatico e discretamente sfruttabile, le caratteristiche tecniche valide. Probabilmente non sarà ancora che elettrificherà le strade delle nostre città, ma sicuramente sarà lei a dargli un primo e grande slancio.

Versione Urban Color Technic
Prezzo 9'600 CHF 10'000 CHF 10'900 CHF

IL NOLEGGIO DELLA BATTERIA

Durata contratto/km anno 7'500 km 10'000 km 12'500 km 15'000 km
12 mesi 71 CHF 76 CHF 81 CHF 86 CHF
24 mesi 65 CHF 70 CHF 85 CHF 80 CHF
36 mesi 59 CHF 65 CHF 70 CHF 75 CHF
48 mesi 59 CHF 65 CHF 70 CHF 75 CHF
60 mesi 59 CHF 65 CHF 70 CHF 75 CHF
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 02.09.2014 01:36:15
Tutte le notizie in Motori del 02/09/2014 - 1 Notizie