Oggi in Finanza
News
PostFinance
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CINA

17/07/2017 - 13:55

Cina: Xi Jinping annuncia più poteri alla Banca Centrale

La Banca centrale cinese «avrà un ruolo più forte nella gestione prudenziale macroeconomica e di guardia verso i rischi sistemici»

Keystone
Xi Jinping.
0
0

PECHINO - Il presidente Xi Jinping ha tracciato in questi termini la nuova «missione» dell'istituto nell'intervento al National Financial Work Conference, organismo che si riunisce a porte chiuse ogni cinque anni con l'obiettivo di definire indirizzi di policy in materia finanziaria.

L'evento di due giorni si è chiuso sabato avendo come focus il coordinamento e il riordino delle autorità di regolamentazione al fine di rafforzare i meccanismi di vigilanza sul funzionamento dei mercati finanziari.

Xi ha sostenuto la necessità di un ruolo più corposo della Banca centrale nella regolamentazione, proponendo l'istituzione di una commissione ad hoc (financial stability and development committee) che avrà il compito di più ampio coordinamento tra gli enti preposti alla regolamentazione (China Securities Regulatory Commission, China Banking Regulatory Commission e China Insurance Regulatory Commission) e di suggerire un ammodernamento del quadro normativo di riferimento.

Passaggi, secondo Xi, necessari a «mantenere la stabilità e a servire l'economia reale, al riparo dai rischi sistemici».

In questo contesto, «la Cina deve consolidare la leadership del Partito comunista sul settore finanziario, attaccarsi al tono di base e guardare al progresso mentre mantiene la stabilità e il rispetto delle regole e dello sviluppo finanziario».

Il tema della stabilità costituisce uno degli assi portanti per la politica cinese in vista del 19/mo Congresso del Pcc che tra pochi mesi sarà chiamato a rinnovare la leadership con l'ingresso dei rappresentanti della «sesta generazione».

L'importanza strategica del pacchetto annunciato da Xi punta poi a riassicurare i mercati, dopo il downgrading di Moody's e il warning di venerdì scorso di Fitch, secondo cui il debito della Cina in aumento potrebbe innescare «shock economici e finanziari» anche se l'agenzia mantenesse il rating A+ sul Paese.

L'istituzione del comitato ad hoc di coordinamento dei diversi regolatori, rafforzando i meccanismi di vigilanza, è rilevante in quanto lascerebbe presagire che alla prima occasione utile, dopo il Congresso, i relativi vertici potrebbero essere sostituiti.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 06:28:06 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Finanza del 22/09/2017 - 1 Notizie