Ti Press
CANTONE
13.09.2017 - 16:120

Nessuna verifica dei nuovi permessi di lavoro. PPD: «Una scelta incomprensibile»

La Commissione della legislazione ha deciso di “congelare” l’iniziativa promossa dai parlamentari pipidini Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani

 

BELLINZONA - La decisione di stamattina adottata dalla Commissione della legislazione, su richiesta del Consiglio di Stato, di congelare l’iniziativa parlamentare generica che chiedeva la verifica sistematica di tutti i nuovi permessi di lavoro rilasciati ai cittadini stranieri, presentata dai deputati PPD del Mendrisiotto Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani viene giudicata dallo stesso partito «incomprensibile».

«I continui proclami a difesa del mercato del lavoro ticinese, vengono sistematicamente disattesi ogni qual volta la politica può con i fatti dimostrare sensibilità e senso pratico nell’adottare soluzioni chiare ma soprattutto efficaci. Risulta quindi incomprensibile il voto odierno della maggioranza dei deputati della Lega dei Ticinesi, dell’UDC, del Partito Liberale Radicale e del Partito Socialista, che approvando la richiesta del Governo hanno di fatto procrastinato l’entrata in vigore di una misura estremamente utile alla lotta contro il dumping salariale», si legge nel comunicato.

Il PPD ricorda che la propria proposta chiedeva sostanzialmente «di controllare sistematicamente tutti i nuovi permessi di lavoro in quei settori dove sono in vigore dei contratti collettivi decretati d’obbligatorietà generale, come pure dei contratti normali di lavoro. Lo scopo di questa verifica altro non è che quella di bloccare sul nascere situazioni nelle quali i minimi salariali contrattuali non fossero rispettati evitando quindi che lo Stato debba intervenire in un secondo tempo».

Commenti
 
MIM 2 mesi fa su tio
Andare a verificare tutto adesso, prima dell'applicazione del salario minimo lo trovo un pochino stupido. L'iniziativa di Fonio non è stata bocciata, ma spostata in attesa di avere dati precisi su cui poter agire nei controlli.
lo spiaggiato 2 mesi fa su tio
Che strano, una misura atta a contrastare il dumping è stata combattuta da Lega e UDC... Che caso!...
MIM 2 mesi fa su tio
@lo spiaggiato Scrivacchi per passare il tempo? Mi sa che hai capito davvero poco
MIM 2 mesi fa su tio
@lo spiaggiato anche il PS... aggiungilo nella lista furbone.
lo spiaggiato 2 mesi fa su tio
@MIM Della serie, se lo fa il PS allora lo possono fare pure UDC e Lega... ma guarda che bel ragionamento...:-)))
MIM 2 mesi fa su tio
@lo spiaggiato Non attacca con me spiaggiato. Ho semplicemente rilevato che te la sei presa con lega e UDC (che caso! ahi aggiunto) dimenticando bellamente che anche PS è allineato con la linea lega UDC, e per un motivo molto semplice e coerente. Qualcuno pecca di coerenza.
navy 2 mesi fa su tio
Brontolare durante tutto l'anno in modo più o meno marcato sull'effetto sostituzione ben presente (e non più da dimostrare ne dica o scriva qualsiasi cosa l'IRE ed i suoi 4 asini) in Ticino è diventato un trend. Prendere misure atte a, quanto meno, arginare certi fenomeni GUAI! I PPDini sono, da sempre, dei volta marsina. Detto ciò e guardando alla società e relativi problemi in modo pragmatico posso senz'altro dire che, tra un partito e l'altro, in Ticino abbiamo tanti ASINI. Senza sé e senza ma.
vulpus 2 mesi fa su tio
Mi sembra di capire che gli argomnti siano completamente all'opposto. Un gran casino hanno fatto tutti i partiti per cercare di salvare il salvabile in tema di posti di lavoro: Il famoso"prima i nos". Questa misura porterebbe sicuramente a bloccare abusi di ogni genere, sui temporanei, sugli inesistenti, sulla manod'opera che non paga i contributi. Gobbi abeba tentato di farlo con il famoso estratto. Operazione che bene o male qualcosina aveva pur prodotto, oltre ai fiumi di inchiostro. Questa misura invece va al fulcro di uno dei problemi: il controllo della manod'opera che entra e lavora da ni. Sarebbe inoltre un utile strumento per le verifiche fiscali. Ma si sa in Ticino, se una misura potrebbe sortire qualcosa di positivo, va boicottata.
siska 2 mesi fa su tio
Cari pipidini avete assolutamente ragione di chiedere lumi in proposito e ci mancherebbe!..ma non eravate voi medesimi che avevate cavalcato l'onda dei famosi "tagli" nel sociale ai tempi della poltrona dell'onorevole beltraminelli??? Ho una memoria di ferro e mi ricordo che eravate tutti quanti compatti e d'accordo come a tagliare laddove non bisognava tagliare più. Poi quando uscite allo scoperto così candidamente a me come sicuramente a tanti altri, torna in mente........
tip75 2 mesi fa su tio
non è incomprensibile e' come sempre in linea con quello che sta succedendo alle nostre istituzioni negli ultimi anni, hanno il delirio di dio
Tags
lavoro
permessi
ppd
verifica
nuovi permessi
partito
nuovi permessi lavoro
permessi lavoro
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 02:54:22 | 91.208.130.86