ARGOVIA
20.05.2016 - 12:470

«La sera del massacro una cena con i compagni di squadra»

Le ultime rivelazioni su Thomas N., accusato della strage di Rupperswil

AARAU - Continua a tenere banco sui media svizzero-tedeschi il quadruplice omicidio di Rupperswil. Con il passare dei giorni emergono numerosi dettagli sulla vita di Thomas N., arrestato lo scorso 12 maggio con l'accusa di essere stato l'autore dell'efferata strage che ha cancellato la vita di quattro persone.

Gli auguri di buon Natale su Facebook - Oggi si apprende dal Blick che, soltanto 48 ore dopo i fatti, colui che è ritenuto l'autore «del più grave crimine degli ultimi decenni», ha pubblicato su Facebook i suoi auguri di Buon Natale. Il messaggio era accompagnato a delle fotografie, in cui lo si vede sdraiato sul divano in compagnia dei suoi due husky.

«Auguri di un sereno Natale» - Il testo, postato su Facebook il 23 dicembre da Thomas N.: «Auguriamo a tutti voi un sereno Natale e speriamo di appendere tutti i problemi all'albero di Natale. Per «noi», Thomas N. intende lui e i suoi amati Husky, anch'essi fotografati con tanto di berretto rosso, stile Babbo Natale.

Senza un briciolo di nervosismo - Ciò che impressiona è l'atteggiamento totalmente rilassato e distaccato del 33enne. Nessuna traccia di paura, nervosismo. Nemmeno un accenno di insicurezza.

«Riusciva soltanto ad instaurare rapporti con i cani» - Il Blick ha contattato alcuni destinatari di questo strano messaggio natalizio. Secondo uno di loro, la foto potrebbe essere stata scattata la sera prima della pubblicazione. «Riusciva soltanto ad instaurare rapporti con i cani, non con gli esseri umani», ha dichiarato l'uomo, anch'egli un appassionato del mondo canino.

Insieme ai compagni di squadra in un Steakhouse - Ieri sera M1 ha trasmesso un servizio su Thomas N. Secondo l'emittente privata argoviese, il 33enne avrebbe discusso con i suoi compagni di squadra, il FC Sarmenstorf/FC Seengen, sul fatto di sangue con scioltezza e senza dar adito a nessun sospetto. Una freddezza e una tranquillità che lasciano increduli se si pensa che la sera stessa del 21 dicembre, data del massacro, sarebbe andato insieme agli altri compagni di squadra a Zurigo a festeggiare le imminenti festività di fine anno in un Steakhouse.

Commenti
 
Stefania Guidotti 1 anno fa su fb
Naturalmente leggendo vengono i brividi speriamo che la giustizia faccia il suo lavoro in ordine Ai Famigliare Delle Vttime Un Abbraccio
Carmen Crescini 1 anno fa su fb
Speriamo che le vittime abbiano giustizia, questo e molto piu che pazzo..
KilBill65 1 anno fa su tio
Questo "coso" (non ho altre definizione), e' da internare a vita!!....E non che fra qualche anno ce lo troviamo a pascolare ancora in giro....
pillola rossa 1 anno fa su tio
Bipolare
GI 1 anno fa su tio
Non mi par vero che ad un personaggio del genere vogliono fare dei test psicologici..... Gli va staccato il cervello, messo su una bella barchetta a vela a bordo Atlantico e via per il mondo !!
KilBill65 1 anno fa su tio
@GI Peccato che non siamo in Cina....Il proiettile lo mandano a pagare alla famiglia di lui!!...
Ornella Pedroia 1 anno fa su fb
effettivamente, questa non è più informazione ma spettacolarizzazione di una tragedia! un po' di rispetto per chi si è visto privato in questo modo dei propri cari, fossero essi figli, compagni o "solo" amici. basta dettagli, gli animi sono già surriscaldati! >_<
interceptors 1 anno fa su tio
Sciogliamolo nell'acido...
spank77 1 anno fa su tio
Io dico basta parlare e scrivere e riscrivere tutto...cosa ha fatto, cosa ha mangiato la sera e i giorno seguenti...questo è intrattenimento non pubblica informazione. Hanno preso il colpevole grazie anche probabilmente ai media (per le segnalazioni). Ma adesso basta porca di una miseria !!!! Nel rispetto dei parenti che hanno perso i loro cari in modo indefinibile, ma anche nel rispetto dei parenti del criminale che si ritrovano senza volerlo connessi a questa bruttissima storia.
MIM 1 anno fa su tio
@spank77 E' il solito giochetto per farlo passare per pazzo. Anche se lo fosse, concordo con te che spettacolarizzare una tragedia è da avvoltoi e basta.
KilBill65 1 anno fa su tio
@spank77 Ben detto...
spank77 1 anno fa su tio
@MIM Pazzo o no deve restare per sempre internato. Posso anche credere nel recupero di persone che alzano le mani o sono violente ma in questi casi di estremo sadismo a mio avviso non ci sono predisposizioni per un miglioramento: è e sarà sempre un pericolo per la società. Mi dispiace dirlo ma non vorrei mai che tornasse in libera circolazione, nemmeno fra 40 anni.
Mary Festa Guidotti 1 anno fa su fb
rinchiuderlo e buttare la chiave !!!!!
Lory Loredana CG 1 anno fa su fb
NICKITA 1 anno fa su tio
Meglio buttare la chiave della cella.....e lasciarlo in isolamento vita natural durante.
mistero99 1 anno fa su tio
pena di morte, non ci sono alternative.
Rolf Buachet 1 anno fa su fb
Avete finito di pubblicare queste caxxate non interessa a nessuno vogliamo vederlo morto questo bastardo
Fabio Ambrosini 1 anno fa su fb
In galera a vita !!
Potrebbe interessarti anche
Tags
n
natale
thomas
sera
thomas n
squadra
compagni
compagni squadra
auguri
massacro
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 02:24:11 | 91.208.130.86