Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

LUGANO

16/02/2017 - 15:25

Confermato il semaforo sul lungolago

Il passaggio pedonale tra Palazzo Civico e l’imbarcadero della Società Navigazione del Lago di Lugano diventa definitivo. La fase sperimentale ha convinto il Municipio

0
0

LUGANO - «4'000 passaggi giornalieri con punte massime di 500 pedoni all'ora». Il passaggio pedonale con semaforo posto sul lungolago all'altezza di Piazza Manzoni diventa definitivo. L'esito della fase sperimentale, iniziata lo scorso 29 luglio, ha infatti convinto il Municipio di Lugano della sua utilità. «La statistica effettuata nel corso del mese di ottobre ha rivelato un notevole utilizzo dell’attraversamento pedonale durante tutto l'arco della giornata, con una media giornaliera di 4'000 passaggi e punte massime di 500 pedoni all'ora, raggiunte nella fascia oraria tra le 12 e le 18» sottolinea l'esecutivo.

Il passaggio pedonale è stato apprezzato pure da persone in sedia a rotelle e da mamme con il passeggino. La presenza del semaforo non ha neppure generato particolari problemi al traffico. «Solo in alcuni momenti si è creato un leggero aumento della colonna di macchine sul lungolago».

Anche la direzione della Società Navigazione del Lago di Lugano ha espresso la propria soddisfazione: «Con questo passaggio abbiamo constatato un aumento dei clienti stranieri, luganesi e ticinesi».

Alla luce dei dati raccolti e dell’esperienza acquisita, il Municipio ha quindi ritenuto «utile implementare in modo definitivo il passaggio pedonale semaforizzato che rappresenta il prolungamento naturale del camminamento di Piazza Manzoni verso la passeggiata del lungolago». Anche la Commissione della mobilità ha condiviso queste valutazioni. Il costo dell’investimento è di 115.000 franchi.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

6 commenti da TIO
GI - 16 Febbraio alle 17:48
E verrà il giorno (non troppo lontano spero....) che nessun mezzo privato transiterà più sul lungolago...
Questa è, semmai, una conferma della direzione presa... Ci vuole coraggio ma, un lungo lago come il nostro non l'hanno in molti: vediamo di godercelo !! Da rimpiangere tutti quei lavori di sottostruttura negli anni 70.....durante i quali non si è approfittato per interrare la circolazione privata....sarebbe stato un investimento oltremodo pagante nel tempo !!

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 20:51:28
Tutte le notizie in Ticino del 27/04/2017 - 30 Notizie