Rescue Media
SIGIRINO
27.12.2017 - 19:030

Mortale sull’A2, il conducente resta in carcere

Accolta la richiesta di proroga della carcerazione preventiva fino al 15 febbraio. Esiste il rischio di recidiva

SIGIRINO - Dovrà restare in carcere almeno fino al 15 febbraio il 36enne italiano autore dell’incidente mortale avvenuto lo scorso 10 novembre sull’A2 a Sigirino. Lo riferisce la RSI.

L’istanza di proroga della carcerazione preventiva, richiesta dal procuratore capo Nicola Respini, è stata accolta dalla giudice Claudia Solcà, che ha confermato come esista un concreto pericolo di recidiva.

Il conducente 36enne, lo ricordiamo, era completamente ubriaco quando travolse lo scooterista, provocandone la morte. Inoltre, nelle ore precedenti aveva già rischiato più volte di causare altri incidenti.

2 mesi fa Mortale sull’A2, l’autista era già stato segnalato e aveva bevuto
2 mesi fa Incidente sull’A2, lo scooterista è morto
2 mesi fa Grave incidente sull'A2, ferito uno scooterista
Tags
mortale
a2
conducente
carcere
carcerazione preventiva
proroga carcerazione preventiva
richiesta
fino febbraio
proroga carcerazione
carcerazione
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 10:41:36 | 91.208.130.86