Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

AUTOMOBILISMO

23/03/2012 - 16:11

Siamo pronti per i veicoli della nuova generazione?

Una riflessione in occasione della 13esima edizione del New Energy Rally di Montecarlo

Ti-Press




LUGANO - La 13esima edizione del New Energy Rally di Montecarlo, promosso dall'Automobil Club del Principato, in programma dal 22 al 25 marzo 2012, ripropone ogni anno le tematiche riguardanti il rispetto dell'ambiente attraverso quella che è considerata come la più importante gara in strada per i veicoli di nuova generazione.

La gara - Con partenza da Clermont-Ferrand, Annecy le Vieux e Lugano (grazie all'organizzazione del Dicastero di Lugano), diversi equipaggi raggiungono la città di raggruppamento, Digne les Bains, da dove iniziano le prove speciali: percorsi su strade lontane dal traffico dove eseguire gare di regolarità, dove l'importante non è arrivare primi, ma rispettare le medie di velocità stabilite - a volte basse a volte alte – o consumare quanto stabilito dall'organizzazione. Vengono premiati gli equipaggi che hanno proposto la miglior regolarità per quanto riguarda quindi le tempistiche, i consumi e la media fra i due parametri.

“Questo evento ha sempre più successo – ha spiegato Benjiamin Albertalli, responsabile della rubrica Motori del nostro portale, già partecipante alla corsa - ai tempi chiunque poteva partecipare, l'importante era disporre di un'auto con emissioni inferiori ad un determinato valore di CO2. Oggi sono ammessi solo veicoli a combustione alternativa, come quelli ibridi, elettrici, a gas... È diventata una vetrina importante per le stesse aziende costruttrici, obbligate per legge o per questioni d'immagine ad investire in questo settore, che supportano i team partecipanti nella speranza di strappare successi e la conseguente risonanza”.

Il Ticino - “Anche a livello ticinese, la manifestazione non è molto conosciuta ai più, ma per gli addetti al settore è un  appuntamento imperdibile. Protoscar con Lampo3, vettura elettrica particolare perché sportiva, rappresenta il nostro Cantone, dove è stata pensata e prodotta, e anche grazie a queste manifestazioni tutto il mondo è venuto a conoscenza delle sue elevate capacità prestazionali”. Quest'anno sarà il pilota Gabriele Gardel a condurre la macchina rossoblù.

L’attualità - Ma quanto si possono inserire nella quotidianità queste vetture? “Molti modelli sono già accessibili – ha continuato Albertalli - come Honda che ne propone già uno partendo da 25'000 franchi, ci sono macchine abbordabili. Il cliente, però, fa ancora fatica ad apprezzare, vuoi per scetticismo, vuoi perché non conviene per l'uso che deve farne: un ibrido è conveniente per chi guida prevalentemente in città, ma in autostrada con molti Diesel consumi meno. Le città, inoltre, faticano ad attrezzarsi, anche se piccoli passi sono stati fatti grazie a spinte dall'alto. In questo senso, Copenaghen è il top, come in generale città nordiche. Non dimentichiamoci però che per produrre elettricità alcuni stati usano ancora metodi antiquati (vedi carbone): in quel caso il santo non vale la canela, poiché il CO2 che non emette l'auto è ampiamente "compensato" da quello necessario per produrre l'elettricità"”.

Il futuro - “Il responsabile elettrificazione Audi dice che 'le automobili elettriche, come i cellulari di qualche anno fa, sono grosse, costose e con pochissima autonomia', credo che ci vorrà quindi del tempo e che fra venti anni useremo ancora le macchine di oggi, solo perfezionate”, ha concluso Benjiamin Albertalli.
 

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

ULTIMO COMMENTO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 30.09.2014 11:47:48
Tutte le notizie in Sport del 30/09/2014 - 8 Notizie