Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CHALLENGE LEAGUE

19/06/2017 - 16:46

Presentato il nuovo Chiasso in "salsa spagnola"

«Siamo uno staff giovane, non abbiamo lunga esperienza, ma a mio avviso l’esperienza è anche la mentalità e il modo in cui si ragiona sul proprio lavoro», le parole del coach Guillermo Abascal-Perez

TiPress
0
0

CHIASSO - Questa mattina, presso la sede della Chicco D'Oro, il Chiasso ha presentato il nuovo allenatore Guillermo Abascal-Perez e il suo staff tecnico.

I rossoblù svolgeranno il primo allenamento oggi alle 17 presso il campo di Seseglio. 

Ecco quanto emerso dalla conferenza (da fc Chiasso.ch)

"Si è tenuta questa mattina presso la sede della Chicco D’Oro, storico Sponsor del FC Chiasso, la presentazione ufficiale del nuovo allenatore del Chiasso, Guillermo Abascal-Perez e del suo staff tecnico, Mikel Llorente vice allenatore e il preparatore atletico Carlos Valle.

Prima dell’inizio della conferenza stampa il Direttore Generale del FC Chiasso Nicola Bignotti ha voluto ringraziare la Chicco D’Oro, rappresentata dal Direttore Marketing Vittorio Maspoli, per l’ospitalità e per aver confermato la sponsorizzazione al Chiasso anche per la prossima stagione. Lo stesso Maspoli ha poi sottolineato quanto l’azienda sia particolarmente affezionata ai colori Rossoblù. Subito dopo è intervenuto anche l’ex Presidente Davide Lurati attuale Capodicastero allo sport, esprimendo il supporto del Comune al FC Chiasso che è tra le prime 20 squadre professionistiche della Svizzera. Concluso l’intervento di Lurati la parola è passata al nuovo allenatore Guillermo ex tecnico della “cantera” del Siviglia:

«Sono molto contento di essere qui. Siamo uno staff giovane, non abbiamo lunga esperienza, ma a mio avviso l’esperienza è anche la mentalità e il modo in cui si ragiona sul proprio lavoro. Ho collaborato con grandi squadre in Spagna questo per me e i miei collaboratori è un salto di qualità nel mondo professionistico. Il Chiasso ha un progetto, puntare sui giovani e vi vedo un’opportunità per valorizzare attraverso il nostro sistema metodologico i giovani calciatori».

Unione fra i metodi spagnoli e il calcio svizzero, sono queste le parole chiave per il tecnico. Che ha studiato il campionato in cui opererà .«Il primo fattore che ho analizzato è quello tattico della difesa, oltre alla velocità offensiva dei calciatori che attaccano nello spazio. Abbiamo analizzato diverse partite, ci sono delle differenze rispetto alla Spagna. In particolare, c’è il calendario diverso, con la lunga pausa e il fatto di giocare quattro volte contro ogni avversaria. È un’opportunità dato che studiamo a fondo le altre squadre. Vedo un campionato che è ideale per i giovani, i quali dovrebbero giocarci alcuni anni prima di fare il salto verso altri tornei. Per quanto concerne i calciatori, ho notato buone organizzazioni difensive e atleti fisici».

Quando gli chiedono il modulo preferito, spiega piuttosto il suo concetto di calcio. «Bisogna difendere bene, senza essere difensivisti, per poi ripartire, in modo ordinato, anche nel caso in cui gli avversari ci pressassero, sfruttando gli spazi. La nostra esperienza è prevalentemente in formazioni giovanili, però il settore giovanile del Siviglia era già organizzato in modo professionale».

Il primo obiettivo è «valorizzare i giovani con una metodologia diversa da quella a cui sono abituati, puntando su velocità, pressing e sul pensare sempre».

Subito dopo il Direttore Generale Nicola Bignotti è intervenuto dicendo: «il connubio fra calcio svizzero e metodi spagnoli può darci qualcosa in più. Come ribadito in più occasioni, puntiamo a valorizzare dei ragazzi per restare nelle prime venti formazioni svizzere».

Durante la conferenza stampa sono intervenuti anche l’assistente Mikel Llorente e il preparatore atletico Carlos Valle, ribadendo entrambi, come detto da Perez, di essere giovani ma di sentirsi pronti per il lavoro che andranno a svolgere con grande entusiasmo. Sono state poi presentate le nuove divise per la stagione 2017-2018 dove spicca sulla spalla destra un disegno stilizzato della città di Chiasso. Oggi alle 17, dunque, ci sarà il primo allenamento a Seseglio.

Il nuovo Chiasso si sta preparando per la prossima stagione che ci si augura sia piena di soddisfazioni per tutto il mondo Rossoblu!".

Dopo anni la nostra stagione inizia senza il mitico Mattia Croci Torti per tutti “Crus”, che lascia il suo FC Chiasso per scelta personale. Cresciuto nelle file giovanili rossoblù il “Crus” per anni è stato un punto di riferimento importante: i tifosi più “radicali” gli hanno perdonato la sua militanza con la maglia bianconera, un tempo rivale dei rossoblù, oggi invece con importanti rapporti di collaborazione e amicizia. Nel Chiasso Croci -Torti ha rivestito diversi ruoli, tutti  importanti.

Crus, solo un arrivederci (da fc Chiasso.ch)

"Dapprima come giocatore coriaceo che non si è mai tirato indietro, poi come membro dello staff tecnico, infine quale “club manager”. Crus, sia da giocatore, sia da dirigente è sempre stato un nostro grande tifoso. Nelle partite lo guardavo sovente in tribuna a soffrire quando la squadra non girava per il verso giusto, sembrava quasi che volesse scendere in campo per gettare nella partita la sua grinta, il suo coraggio. Un mix di generosità , entusiasmo,  voglia di fare, il Crus riassumeva tutto questo , con il tempo era divenuto punto di riferimento per tutti i tifosi. Oltre che dirigente del Chiasso coltivava la sua passione, le sue competenze allenando con successo l’ FC Balerna.

Questo anno alla ripresa degli allenamenti non lo ritroveremo fra di noi , ma sicuramente lo rivedremo presto, impegni professionali permettendo al Riva IV a sostenere il suo Chiasso. A noi non  resta che augurare a Mattia Croci-Torti, tanto successo per le sue nuove sfide professionali".

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare
Utente non Registrato - Login/Registrati
loading


0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 08:55:23 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 23/06/2017 - 1 Notizie