Oggi in Finanza
News
PostFinance
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CONFEDERAZIONE

13/09/2017 - 11:00

Ora il manager va dall'estetista: più è bello, più ha successo

Avere un aspetto gradevole garantisce il doppio di risposte positive a un cv. L'immagine conta più delle idee, quando si cerca un lavoro e quando si vuol far carriera

0
0

LUGANO - Dice la scienza che avere un bel viso conta: almeno il doppio, quando si tratta di trovare lavoro. Dinnanzi a un curriculum con foto, le aziende tendono a dare più risposte positive a chi è bello rispetto a candidati giudicati brutti: addirittura due volte tante, stima l'Osservatorio delle discriminazioni della Sorbona, Parigi. E, al netto di quel che ha concesso in dono la natura, manifestare scarsa cura di sé ha gli stessi effetti di un buco nero di un anno nel resoconto delle esperienze professionali pregresse. 

Dunque, scanso ai dubbi e via libera alle immagini sul proprio profilo personale, sempre motivo di titubanza riguardo ai benefici (o meno) che portano. Al volto pare si debba il 56% di una carriera o almeno del suo inizio; il 38% alla voce, quando si ottiene il colloquio; solo il 7% alle idee e quel che viene effettivamente dichiarato. Lo giurano gli studi, non la pratica sul campo, secondo i quali un aspetto gradevole consente inoltre di guadagnare di più. Vedi per esempio gli avvocati: un'analisi condotta negli Stati Uniti confermerebbe che i legali più seducenti si mettono presto in proprio, in grado di conquistarsi maggiore clientela grazie a doti non esattamente legate alla capacità di destreggiarsi con la giurisprudenza. 

L'abito fa il monaco, a questo punto, oppure no? Il dibattito resta aperto, ma pare che tendenzialmente la bellezza si associ a intelligenza e ambizione; la sua mancanza a carenza parimenti di qualità. Il sovrappeso, in particolare, è visto come una colpa, sintomatico di una personalità debole - riflette Jean-François Amadieu - e quindi anche di ridotta dinamicità, competenza, nonché di cattiva salute. Di questi giorni la notizia, giunta dalla Russia, secondo cui 600 hostess di Aeroflot sarebbero state demansionate perché over size (e over 40), con conseguente decurtazione dle 20% di stipendio giudicata «inammissibile» dal tribunale di Mosca, ma tant'è.

Non è un caso dunque se, in Svizzera, vi siano cliniche estetiche che annoverano ormai nel nerbo della propria clientela capi di impresa, politici, promotori immobiliari. E il restyling si sé sta diventando un dovere fra i disoccupati in cerca di un nuovo futuro, per migliorare la propria immagine e renderla più appetibile davanti ai selezionatori.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare
Utente non Registrato - Login/Registrati
loading


1 commento da TIO
Nicklugano - 13 Settembre alle 12:57
Ma siete sicuri che va dall'estetista di turno per farsi bello ? Mi scappa da ridere...

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
15 commenti da FACEBOOK
Shankara Passarella - 14 Settembre alle 18:55

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 20:55:24 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Finanza del 22/09/2017 - 6 Notizie