Keystone
SERIE A
24.12.2017 - 17:460

Milan depresso e in caduta libera, Gattuso: «Non sono io il problema»

Pasticcioni, inconcludenti, mortificati dal confronto con l'Atalanta: il ritiro non è servito e i rossoneri sono sempre più in difficoltà

MILANO (Italia) - Neppure il ritiro è servito. La gara con l'Atalanta ha acuito i mali del Milan. Una squadra depressa nel morale e anche nel fisico, pasticciona, inconcludente, mortificata dal confronto con una formazione in grande salute come quella di Gasperini. Ora anche l'obiettivo Europa League comincia ad allontanarsi, un autentico schiaffo per le ambizioni sbandierate in estate dalla dirigenza rossonera.

La cura Gattuso non sembra aver rivoltato il Milan e, evidentemente, il problema non era Montella. La guida tecnica della squadra non incide sui risultati, che scarseggiavano prima e che continuano ad essere ancor più deficitari oggi. Vero che il Milan probabilmente non valeva lo scudetto o le primissime posizioni, ma certamente non è squadra da nono posto in classifica, in coabitazione peraltro con formazioni costate qualche centinaio di milioni in meno.

Ieri in conferenza stampa, dopo il sonoro 2-0 subito contro la Dea, Gattuso ha fatto mea culpa e ha sottolineato di non pensare minimamente alle dimissioni, nonostante i fischi fragorosi di San Siro. «Non sono io il problema, il fatto è che non siamo una squadra. Ci manca fame, malizia, cattiveria». Forse Ringhio credeva che la missione sarebbe stata più semplice, quando ha accettato la promozione nel ruolo di timoniere il mese scorso. Fatto sta che ora nel calderone c'è pure lui e la pazienza dei tifosi è ormai ai minimi termini. Se dovesse fallire anche con Inter in Coppa Italia e Fiorentina in campionato, la sua panchina potrebbe essere a rischio.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
milan
gattuso
squadra
problema
Risultati
11.12.2017
Challenge League
2. tempo
Sciaffusa
Wil
2-1
(2-1)
17.12.2017
Super League
2. tempo
Grasshopper
Basilea
0-2
(0-1)
2. tempo
Losanna
Zurigo
5-1
(4-0)
2. tempo
Lucerna
Young Boys
2-4
(0-2)
06.01.2018
Serie A
2. tempo
Torino
Bologna
3-0
(1-0)
2. tempo
Milan
Crotone
1-0
(0-0)
2. tempo
Napoli
Verona
2-0
(0-0)
2. tempo
SPAL
Lazio
2-5
(2-4)
2. tempo
Benevento
Sampdoria
3-2
(0-1)
2. tempo
Genoa
Sassuolo
1-0
(0-0)
2. tempo
Roma
Atalanta
1-2
(0-2)
2. tempo
Cagliari
Juventus
0-1
(0-0)
21.01.2018
15:00
Bologna
Benevento
15:00
Lazio
Chievo
15:00
Verona
Crotone
15:00
Sampdoria
Fiorentina
15:00
Juventus
Genoa
15:00
Cagliari
Milan
15:00
Atalanta
Napoli
15:00
Inter
Roma
15:00
Udinese
SPAL
15:00
Sassuolo
Torino
02.02.2018
Challenge League
20:00
Aarau
Sciaffusa
20:00
Servette
Chiasso
20:00
Vaduz
Xamax
20:00
Wil
Wohlen
20:00
Winterthur
Rapperswil
03.02.2018
Super League
20:00
Basilea
Lugano
20:00
Lucerna
Losanna
20:00
Sion
Grasshopper
20:00
Young Boys
S.Gallo
20:00
Zurigo
Thun
Ultimo aggiornamento:06.01.2018 22:59
Classifiche
Super L.
1
Young Boys
19
40
2
Basilea
19
38
3
Zurigo
19
28
4
S.Gallo
19
27
5
Losanna
19
25
6
Grasshopper
19
24
7
Lugano
19
22
8
Thun
19
21
9
Lucerna
19
20
10
Sion
19
17
Ultimo aggiornamento:18.12.2017 23:47
Challenge L.
1
Xamax
18
46
2
Sciaffusa
18
36
3
Servette
17
35
4
Vaduz
18
26
5
Rapperswil
17
23
6
Chiasso
18
20
7
Aarau
17
18
8
Wohlen
17
13
9
Winterthur
18
12
10
Wil
18
11
Ultimo aggiornamento:12.12.2017 23:50
Serie A
1
Napoli
20
51
2
Juventus
20
50
3
Inter
20
42
4
Lazio
19
40
5
Roma
19
39
6
Sampdoria
19
30
7
Atalanta
20
30
8
Udinese
19
28
9
Fiorentina
20
28
10
Torino
20
28
11
Milan
20
28
12
Bologna
20
24
13
Chievo
20
22
14
Genoa
20
21
15
Sassuolo
20
21
16
Cagliari
20
20
17
SPAL
20
15
18
Crotone
20
15
19
Verona
20
13
20
Benevento
20
7
Ultimo aggiornamento:07.01.2018 23:48
ULTIME NOTIZIE Sport
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-16 18:18:18 | 91.208.130.87