SEGNALACI mobile report
focus
Fotolia
PROGETTO GORILLA
22.04.2015 - 08:000

Le erbe aromatiche: profumo in tavola

Come e quando usarle, per rendere un piatto ancora più gustoso

 

Le erbe aromatiche prendono il loro nome proprio dal gradevole profumo che emanano e stuzzica gusto e olfatto. A differenza delle spezie che principalmente provengono dal lontano oriente, le erbe aromatiche crescono anche e soprattutto alle nostre latitudini, quindi aroma a km zero. Le erbe aromatiche non solo portano sapore in tavola, ma anche un tocco di salute aiutando in alcuni casi la digestione. Per sfruttarne al massimo l’effetto - quando si può - è meglio consumarle fresche e, siccome la bella stagione è arrivata, quale migliore occasione per allestire un piccolo orticello d’erbe aromatiche in balcone o in giardino? Per tutti quelli che non hanno il pollice verde, possono procurarsi le erbe aromatiche fresche pronte al consumo nei supermercati oppure preferire la variante essiccata.

Per chi preferisce la versione secca, è fondamentale conservarle in barattoli di vetro chiusi ermeticamente e lontano da fonti di calore e luce e devono essere consumate entro sai mesi altrimenti perdono l’aroma e le proprietà benefiche. È consigliabile acquistare sempre erbe aromatiche intere e non macinate e in polvere (anche quelle secche), dove l’aroma si perde.

Per quel che concerne l’utilizzo, le erbe aromatiche devono essere aggiunte alle pietanze verso la fine della cottura perché così si manterranno meglio proprietà e aroma. Inoltre, è preferibile tagliare e macinare le erbe solo al momento dell’utilizzo. Infine, ci sono delle erbe aromatiche non gradevoli da masticare (ad esempio le foglie d’alloro) e quest’ultime vanno tolte al momento del servizio della pietanza.

Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 07:40:24 | 91.208.130.86