TECNOLOGIA
09.11.2017 - 13:000

Addio al grasso con la lipoemulsione laser a fibra ottica

Una tecnica che scioglie gli accumuli adiposi e rassoda i tessuti

 

Eliminare il grasso in eccesso in appena 60 minuti, rassodando al tempo stesso la pelle. È questo il doppio effetto della lipoemulsione laser a fibra ottica, una delle tecniche di maggiore successo, attualmente, nel mondo della medicina estetica.

Parliamo infatti di un trattamento non chirurgico  che riesce a sciogliere il grasso e i cui effetti possono essere constatati immediatamente: il calore prodotto dal laser “apre” le cellule adipose, liberando il loro contenuto in una soluzione di Klein iniettata precedentemente nella zona trattata. Gli accumuli adiposi, dunque, spariscono all’istante, mentre il tessuto si rassoda: a causare questo effetto è ancora una volta il calore prodotto dal laser, che stimola le fibre elastiche e il collagene, producendo il ricompattamento della pelle.

Il calore in questione non viene avvertito dal paziente, grazie all’anestesia che viene applicata prima del trattamento. La lipoemulsione laser a fibra ottica può essere applicata in svariate zone di accumulo di grasso, dall’addome alle cosce, dalle braccia al mento. 

Visita Medijeunesse - La medicina estetica a Lugano   

 

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 01:27:41 | 91.208.130.86