SEGNALACI mobile report
focus
LOCARNO
08.11.2017 - 07:000

Genitori che invecchiano, figli che crescono

Riccardo, 54 anni, racconta la sua fatica di prendersi in mano e vivere in modo autonomo

 

Ogni mattina vado a lavorare. Lavoro a metà tempo in un autolavaggio. Mi trovo bene. Faccio dei lavori concreti. A mezzogiorno torno a casa. Da un anno la mia casa è una scuola: si chiama Scuola di Vita autonoma di Pro Infirmis. Imparo come preparare da mangiare, come occuparmi del bucato, che cosa fare con le fatture e le lettere. A fare il bucato sono bravo. A cucinare invece mi prende più impegno, ma ora, per esempio, la pasta so farla. È una scuola per imparare a vivere in autonomia. Ho 54 anni e mio fratello è preoccupato per me, perché i miei genitori stanno invecchiando e… e se a loro dovesse capitare qualcosa, io dovrò cavarmela diversamente. Prima di venire alla Scuola di Vita autonoma vivevo con i miei genitori.

Stavo a casa senza far niente. Ogni tanto aiutavo in qualche lavoro di casa, come svuotare la lavastoviglie o tagliare l’erba. Ma poco di più. Ho capito che questa scuola è importante per me, ma a me manca la mia camera, le mie cose… anche fare niente. Sì, mio fratello dice che da quando mi sono ammalato, non faccio più niente. E questo non va bene.

Prima che i miei nervi si ammalassero, lavoravo. Poi, la ditta ha chiuso. Sono andato in un’altra, ma anche quella ha chiuso. La fatica era troppo grande e… mi sono chiuso. Troppo. Ora, a 54 anni, ho davanti questa nuova sfida. Non è evidente. All’inizio, ero molto spaventato. È stato un anno intenso. Tutto mi è sembrato a volte faticoso e ingiusto. La mia testa, vede un po’ negativo. In realtà, da quando sono qui, mi accadono delle cose belle. Vado in giro, incontro persone nuove, visito luoghi mai visti, condivido esperienze. Sì, qui posso condividere e imparare anche dagli altri. Ma questa è solo una scuola, poi mi toccherà fare quel passo importante: tonerò a casa e magari potrò aiutare di più i miei genitori. Così, sto diventando più autonomo , per me e con gli altri.

Per maggiori informazioni sulla Scuola di Vita autonoma: Pro Infirmis

Tu! - Un percorso sulla diversità

L'esposizione Tu! è organizzata da L'ideatorio dell' Università della Svizzera italiana in collaborazione con Pro Infirmis Ticino e Moesano.

Villa Saroli, Lugano

Ve-Sa- Do dalle 14 alle 18

Maggiori informazioni qui.

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-22 23:00:16 | 91.208.130.87