SEGNALACI mobile report
focus
LUGANO
13.09.2017 - 07:000

«Mi chiamo Mauro e non sono un bambino»

Un burattino si racconta con i “Kids on the block”. Uno spettacolo per parlare di diversità

LUGANO - Mi chiamo Mauro e anche se ho 14 anni i compagni mi chiamano Maurino. Mia sorella si arrabbia, perché dice che non sono un bambino dell’asilo. Io non mi arrabbio. Ci ho fatto l’abitudine. Lo considero un nome affettuoso. Non credo mi prendano in giro perché sono basso di statura e anche magrolino. Non credo neanche, come ogni tanto ho sentito dire, che mi chiamano così perché il mio cervello è un po’ più lento di quello degli altri. Non sono bravo a scuola e nemmeno a ginnastica, non ho una ragazza, e l’anno prossimo dovrò continuare ad andare a scuola, che chiamano “speciale”. Però non mi annoio. Si pensa che senza riuscire in tutto, senza essere sempre “i migliori”, la vita sia meno bella. Io invece penso che mi piace così: nuoto, canto, e cucino. Canto sempre: pedalando, mentre faccio la doccia e quando cucino. Poi, se ci penso bene, un vero talento forse ce l’ho. Con altri amici, faccio parte di un gruppo di teatro. Facciamo le prove una volta alla settimana e andiamo nelle scuole elementari a parlare con i bambini. Loro ci ascoltano e poi, insieme discutiamo.
Nascono sempre tante domande dalle teste dei bambini. È bello stare con loro. Parliamo di diversità. E tutti i bambini sanno cosa vuol dire essere un po’ diversi dagli altri. Io forse sono veramente un po’ tanto diverso. Ma va bene così. Ah, dimenticavo. Non sono un bambino … sono un pupazzo. Anche i miei amici attori lo sono. A darci vita e voce è un gruppo di animatrici di Pro Infirmis. Siamo i “Kids on the block”, un progetto educativo rivolto agli allievi di scuola elementare con lo scopo di sensibilizzare sul tema della diversità. I docenti interessati possono rivolgersi direttamente alla Pro infirmis per organizzare uno spettacolo in classe, mentre il 17 settembre 2017 alle 15.30 ci sarà uno spettacolo per tutti alla Mostra Tu! a Villa Saroli a Lugano.

Tu! - Un percorso sulla diversità

L'esposizione Tu! è organizzata da L'ideatorio dell'Università della Svizzera italiana in collaborazione con Pro Infirmis Ticino e Moesano.

Villa Saroli, Lugano

Ve-Sa- Do dalle 14 alle 18

Maggiori informazioni qui.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
bambino
diversità
chiamo mauro
infirmis
po
mauro
spettacolo
pro infirmis
pro
bambini
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 07:02:47 | 91.208.130.86