NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 
banner Avviciniamoci

LUGANO

10/05/2017 - 06:00

Com’ è il volto medio del politico ticinese?

Un esperimento tra normalità e diversità

Foto: Simone Mengani
0
0

LUGANO - L’ideatorio dell’USI e Pro Infirmis Ticino e Moesano hanno voluto fare un esperimento. Sono andati con il fotografo Simone Mengani al Palazzo delle Orsoline a Bellinzona e hanno fotografato tutti i 90 granconsiglieri. Uomini di qua, donne di là. Poi, grazie ad un programma di trattamento delle immagini, hanno sovrapposto tutti i volti degli uomini e delle donne separatamente. Il risultato? Lo vedete nelle immagini. La foto rappresenta il politico ticinese medio. Ma chi è? E che cosa penserà della tassa sul sacco? Probabilmente sarà un po’ confuso. La persona media diventa acerba, diventa anonima. È vero, questo volto ha il naso medio, il colore degli occhi medi, la fronte di dimensioni medie. Ma dove sono finiti i socialisti, i liberali, i leghisti, i pipidini? Dove sono finite le singole persone? Abbiamo cancellato le diversità e abbiamo creato un volto che forse potremmo definire “normale”. Ma cosa significa normale? È normale solo chi coincide con la norma, cioè chi ha i tratti più ricorrenti? Se è vero che la diversità spaventa, la media ci lascia insoddisfatti, ha l’effetto di uno smacchiatore che toglie tutte le singolarità. È solo un gioco, ma fa riflettere su chi sono io, e su chi è l’altro. E se lo desiderate, questo esperimento potete farlo anche voi presso l’esposizione Tu! a Villa Saroli (Lugano). Potete fondervi con i volti dei vostri amici e famigliari per poi scoprire la vostra unicità. Forse, con questo esercizio, si scopre che l’uomo e la donna medi non esistono. E allora chi è normale? Il bianco, il nero, lo storpio, il sano, il cinese o il norvegese?

Siamo imperfetti, diversi, unici e solamente avvicinandoci possiamo superare le barriere della diversità e incontrare la persona per quella che è realmente: un corpo, tante storie, delle emozioni, delle esperienze.

Tu! - Un percorso sulla diversità

Un’esposizione interattiva per giocare e riflettere sulla nostra delicata umanità. Il percorso è rivolto a tutte le età, con lo scopo di alimentare pensieri, atteggiamenti e parole su come percepiamo la disabilità.

Villa Saroli, Lugano

Dal 3 aprile al 7 dicembre 2017

Ve-Sa- Do, dalle 14.00 alle 18.00

www.tu-expo.ch

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 06:38:37 | 91.208.130.55