Oggi in Estero
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

SIRIA/LIBIA

04/12/2015 - 20:54

Isis: addestramento da brividi dei bambini soldato

85 giovanissimi addestrati per diventare kamikaze verranno insigniti della "laurea" dal califfato

screeshot video
0
0
GALLERY | 1 video

SIRIA - Un drammatico filamato di propaganda dell'Isis, diffuso negli scorsi giorni, mostra l'addestramento dei bambini soldato che entrano a far parte dello Stato Islamico. 

Il video, girato in Siria e che dura 14 minuti, mostra l'addestramento al combattimento, con un finale da brividi: una specie di "nascondino" in cui i prigionieri, chiamati "figli degli ebrei" e con le mani legate e impossibilitati a scappare, vengono uccisi dai bambini soldato. Il "gioco" prosegue con una specie di staffetta: un bambino dopo l'altro riceve la pistola e va a cercare un prigioniero da uccidere, come riporta il Daily Mail. 

Laurea per i "cuccioli del califfato" - Bambini indottrinati e addestrati dall'Isis per compiere stragi. I tagliagole del Califfo, che da mesi dettano legge nella città di Sirte, in Libia, hanno annunciato la cerimonia di "laurea" di 85 giovanissimi addestrati per diventare kamikaze.

I jihadisti dello Stato Islamico - riporta il sito Libya Herald - hanno invitato via web e attraverso stazioni radio i residenti della città costiera a partecipare in massa alla cerimonia dei "cuccioli del Califfato", un corpo militare di giovanissimi (il più grande ha 16 anni) promossi "esperti in attacchi suicidi", ma anche all'uso di armi e trappole esplosive.

Notizie raccapriccianti per le quali la Commissione nazionale dei diritti umani in Libia si è detta "profondamente allarmata", denunciando il reclutamento dei minori da parte dei fondamentalisti, e chiedendo alle organizzazioni internazionali, tra cui l'Unicef, di intervenire immediatamente. L'organizzazione ha poi aggiunto che "migliaia di civili, tra cui donne e bambini, sono vittime dei terroristi e delle violenze, ma anche di rapimenti, arresti ed intimidazioni di ogni tipo".

L'orrore dei bambini soldato era già stato documentato nei mesi scorsi dalla CNN in un video sulla "generazione perduta" dei giovanissimi in Siria ed in Iraq. Ma fino ad ora non si avevano notizie di arruolamento di bambini anche in Libia. Terrorizzando e vessando gli abitanti di Sirte, i jihadisti dell'Isis si sono resi responsabili di barbarie di ogni tipo dopo avere imposto il velo integrale alle donne, il divieto di ascoltare musica, di fumare sigarette e guardare le partite di calcio e i film ai cinema. E l'ultima imposizione in ordine di tempo - stando a fonti concordanti - riguarda le parabole satellitari sui tetti: vanno tolte, altrimenti scatteranno le punizioni.

Non meno allarmanti le rivelazioni del giornale saudita Asharq al-Awsat, che cita fonti militari secondo le quali "lo Stato Islamico a Sirte si starebbe addestrando a pilotare aerei con avanzati simulatori di volo nelle tecniche di decollo e atterraggio e nelle comunicazioni con la torre di controllo". I jihadisti, secondo il quotidiano, disporrebbero di "simulatori che potrebbero essere stati rubati da basi militari dell'aviazione del vecchio regime di Muammar Gheddafi o che potrebbero essere giunti dall'estero". Al momento non si hanno comunque prove che l'Isis in Libia disponga di forze aeree.

Preoccupa anche la situazione a Bengasi dove, precisano fonti mediche dell'ospedale el Galaa, sarebbero "almeno 100 i civili uccisi e 437 quelli rimasti feriti nelle aree residenziali dall'inizio dell'anno per gli attacchi dei terroristi". "Tra le vittime ci sono anche neonati, bimbi di soli otto mesi e anziani di 80 anni"

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 02:39:46 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Estero del 24/10/2017 - 0 Notizie