ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
2 ore
8'070 firme per salvare l'aeroporto
CONFINE / CANTONE
3 ore
Ticinese si ribalta a Ponte Chiasso, ferita una 67enne
SAN VITTORE (GR)
5 ore
Un (altro) brunch con Martullo-Blocher e Chiesa
CANTONE
5 ore
Nuovi tagli in vista alla Rsi
COLLINA D'ORO
5 ore
Collina d'Oro riceverà il marchio per la Città dell'energia
CAPRIASCA
5 ore
Tre nuove installazioni arricchiscono Artinbosco
CONFINE / CANTONE
5 ore
Agente di sicurezza in Ticino trovato morto dopo la gara di bodybuilding
ROVEREDO (GR)
6 ore
Galleria di San Fedele chiusa oltre un'ora per un incidente
PARADISO
7 ore
Grandi festeggiamenti per i 25 anni della Residenza Paradiso
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Sicurezza a ridosso del confine: «Il problema è tutt'altro che risolto»
CANTONE
7 ore
«Quante sono le donne nei consigli d’amministrazione?»
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Uffici postali: «Le richieste del Ticino sono già prese in considerazione»
CANTONE
7 ore
Sono tornate le mezze stagioni
CANTONE
8 ore
Giovani ticinesi pronti a trasferirsi oltre San Gottardo: raccontaci la tua esperienza!
LUGANO
8 ore
Dieci faggi verranno sostituiti per «tutelare la pubblica incolumità»
LUGANO
06.02.2014 - 17:010
Aggiornamento : 01.11.2014 - 06:05

PPD: "Lugano deve migliorare la collaborazione con i suoi vicini di casa"

LUGANO - È stata presentata oggi, nel corso di una conferenza stampa indetta dal PPD, una mozione che si pone l'obbiettivo di "sollecitare un intervento del Municipio di Lugano affinché vengano allacciati con i Comuni vicini rapporti solidi, basati su nuove premesse, su modalità di collaborazione ripensate in base alle vigenti disposizioni legali e alla situazione esistente".

 

La mozione chiede una collaborazione e un coinvolgimento delle amministrazioni comunali confinanti nella realizzazione dei progetti più importanti di Lugano, che interessano ovviamente tutta la regione del Luganese e che potranno essere realizzati o migliorati con la partecipazione dei Comuni vicini.

 

Si invita dunque il Municipio ad "avviare le trattative e a concludere un accordo o un Regolamento intercomunale o altra forma di organizzazione con i Comuni limitrofi per una migliore collaborazione, come pure la ripartizione dei diritti decisionali e degli oneri finanziari (di investimento e di gestione) relativi a progetti, infrastrutture ecc. di valenza intercomunale"; a "perseguire con attenzione e costanza anche il dialogo con l'autorità cantonale al fine di giungere all'emissione di una nuova Legge sulla perequazione finanziaria intercomunale che consenta di tenere conto in maniera più equa gli oneri di centralità come suggerito dallo Studio ARE"; a "elaborare, congiuntamente ed in collaborazione con i Comuni membri dell'Ente regionale di sviluppo, un mandato di prestazione che incarichi l'ERS di formulare una proposta di collaborazione intercomunale"; a "valutare vantaggi e svantaggi di una possibile partecipazione (vendita di parte delle azioni) alla AIL SA da parte dei Comuni vicini".

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 22:59:12 | 91.208.130.85