LUGANO
04.11.2013 - 14:400
Aggiornamento : 24.11.2014 - 03:12

"Ghisletta parziale, intervenga la sezione Enti locali"

Lo sostiene il Gruppo della Lega in Consiglio comunale, che chiede l'intervento nei confronti di Raoul Ghisletta, presidente del legislativo luganese

LUGANO - Il gruppo leghista in Consiglio Comunale ha segnalato agli Enti Locali Raoul Ghisletta, presidente del legislativo di Lugano.

La Lega accusa l'esponente socialista di non mantenere l'imparzialità necessaria per svolgere in piena serenità la sua funzione di primo cittadino.

La Lega ritiene che Ghisletta abbia superato manifestamente i limiti in due occasioni: "si è fatto promotore - si legge nella nota - addirittura di una manifestazione contro la Lega dei ticinesi e il Mattino della Domenica. Tale manifestazione non era peraltro teso ad attaccare sui temi la Lega dei ticinesi, bensì a voler denigrare le persone vicine al movimento, tacciandole di “fasciste” e comunque di soggetti debili, aggressivi, intellettualmente di serie di B, ecc. Accecato dalla sua ideologia totalitaria l’onorevole Raoul Ghisletta ha tradito la fiducia riposta in lui dal plenum del Consiglio comunale".

Sempre per promuovere la sua manifestazione contro il Mattinon e il Mattinonline Ghisletta avrebbe "addirittura invitato al boicottaggio delle aziende di proprietà della città di Lugano e di manifestazioni da molti anni ospitate in questa Città. Non ci sono parole per simili atteggiamenti…"

Per queste ragioni la Lega chiede alla sezione degli enti locali di intervenire con i mezzi a sua disposizione: "In ogni caso si chiede sia emanata per il futuro una circolare che valga come codice di condotta per i presidenti delle Assemblee comunali e i Consigli comunali".

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-12 20:10:27 | 91.208.130.89