LUGANO
31.10.2013 - 18:220

Lugano Airport lascia AEROSUISSE

LUGANO - "Lugano Airport SA deve essere davvero alla canna del gas. E il gas, si sa, pregiudica le facoltà intellettive, oltre a quelle fisiche". Si apre così l'interpellanza inoltrata al Municipio di Lugano dal Consigliere comunale socialista Martino Rossi.

 

Lo scorso 28 ottobre la società che gestisce lo scalo di Lugano-Agno ha inviato ad AEROSUISSE, l’organizzazione mantello dell’aeronautica e dell’aerospaziale svizzera, una lettera nella quale si manifesta la decisione di uscire dal consesso, che conta 130 membri attivi nel settore.

 

“La nostra decisione dipende esclusivamente da ragioni contingenti, sia finanziarie, sia organizzative, che ci obbligano ad applicare misure drastiche di austerità”. La notizia è stata confermata alla RSI dalla direzione di Lugano Airport SA, senza tuttavia entrare nel merito della decisione.

 

Rossi, da parte sua, rincara la dose: "Chi vorrà mai concludere affari con un aeroporto che non può più neppure pagare una tassa d’adesione di due o tremila franchi all’anno all’associazione in cui operano i suoi partner e clienti? Che pensa di risolvere i suoi disavanzi strutturali milionari e rilanciare la sua attrattività isolandosi dalla rete dei suoi partner?"

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
airport
lugano airport
decisione
sa
aerosuisse
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-01-17 08:38:52 | 91.208.130.86