CANTONE
01.10.2013 - 09:580
Aggiornamento : 24.11.2014 - 03:27

Lanciata la petizione per il personale delle case anziani

BELLINZONA - Lanciata la petizione cantonale per la difesa del contratto collettivo di lavoro delle case anziani sussidiate. L'assemblea del personale aderente al ROCA, indetta dal Sindacato dei servizi pubblici VPOD ha deciso di lanciare l'azione per salvaguardare il contratto che è stato disdetto da una ventina di case anziani per il 31.12.2013. Si tratta di un contratto collettivo di lavoro importante in Ticino, esistente dal 1994, che a fine 2012 regolava le condizioni di lavoro di 2'042 lavoratrici e lavoratori.

La petizione chiede il mantenimento del contratto collettivo di lavoro e stessi diritti per il personale delle Case anziani sussidiate aderenti al ROCA, delle Case anziani delle Città e degli ospedali.

 

L'assemblea del personale delle case anziani ha inoltre deciso di aderire alla manifestazione cantonale contro i tagli e per i diritti economici e sociali in Ticino, che si terrà sabato mattina 19 ottobre a Lugano.

 

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 19:52:31 | 91.208.130.86