Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
10 ore
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
CANTONE
11 ore
Frontalieri e compensazione finanziaria, versati oltre 90 milioni
La cifra è stata comunicata oggi, in occasione della riunione delle delegazioni italiana e svizzera
LUGANO
12 ore
GAM, a casa 17 dipendenti
Il gestore patrimoniale zurighese ridimensiona le attività a Lugano
MENDRISIO
12 ore
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
LUGANO
12 ore
Polo turistico congressuale, le proposte non sono conformi
Gli esperti hanno ritenuto che non vi sono le basi per aggiudicare il concorso.
CHIASSO
13 ore
Troppa incertezza, nessuna Espérance
L'edizione 2021 di Espérance in Musica non avrà luogo
CANTONE
17 ore
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
17 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
18 ore
Isole di Brissago: il giardino ha un nuovo responsabile scientifico
Si tratta di Alessio Maccagni di Tenero. È entrato in servizio lo scorso 1. agosto
CANTONE
18 ore
I Giudici di pace hanno un nuovo manuale
La pubblicazione rappresenta un sussidio didattico essenziale per svolgere la funzione.
MENDRISIO
18 ore
Moglie del municipale, Robbiani non molla la presa
Il Consigliere comunale di Lega-UDC-UDF biasima il comportamento dell'esecutivo: «Non esistono cittadini di Serie A e B»
CANTONE
28.03.2021 - 12:080

Niente test a tappeto nelle scuole ticinesi: «Come mai?»

L'MPS interpella il Governo: «Non ritiene che le scuole rientrino nella categoria?»

BELLINZONA - Nelle scuole ticinesi non è stata per il momento prevista alcuna strategia di test a tappeto per il coronavirus. Una decisione che non raccoglie il consenso da parte del Movimento per il socialismo (MPS), che - con un occhio sul presente e l'altro che già guarda a settembre - ha interpellato oggi il Consiglio di Stato.

«Secondo la strategia del governo dovrebbero essere sottoposti a test a tappeto quei luoghi di lavoro dove ci sono molte persone, dove la mobilità è elevata e dove è difficile mantenere le distanze», scrivono i deputati Angelica Lepori, Simona Arigoni e Matteo Pronzini, sottolineando come sia «difficile capire come mai le scuole non rientrino in questa definizione».

La strategia nelle aziende «sembra essere stata concertata con le associazioni di categoria», prosegue l'MPS, chiedendo al Governo di spiegare perché lo stesso non sia stato fatto con gli organismi scolastici. Inoltre, gli interpellanti chiedono se in presenza di casi positivi in una classe vengano o meno sottoposti ai test anche gli insegnanti.

Attualmente, lo ricordiamo, sono 12 le classi ticinesi che si trovano in quarantena, delle quali le ultime due segnalate proprio questa mattina.

Le domande contenute nell'interpellanza

  1. Non ritiene che le scuole rientrino nella categoria di quei luoghi per i quali è prevista l’introduzione di test di massa (cioè luoghi con molte persone, con alta mobilità e dove non sempre le distanze possono essere mantenute)?
  2. Se sì, come mai non si è deciso di introdurre anche nelle scuole il test a tappeto?
  3. La strategia di test nelle aziende sembra essere stata concertata con le Associazioni di categoria (anche se queste hanno già espresso una certa insoddisfazione per le soluzioni approvate dal governo); per quale ragione la stessa cosa non è stata concertata con gli organismi scolastici (direttori delle scuole, collegi dei docenti, organizzazioni magistrali, etc.)?
  4. In presenza di casi positivi in una classe, gli insegnanti della classe vengono sottoposti a tampone? Se no, come mai?
  5. Sta valutando di promuovere un sondaggio nelle scuole per analizzare le condizioni di insegnamento e di salute del corpo docente alla fine di questo anno scolastico?
  6. Che riflessioni si stanno facendo in merito alla riapertura delle scuole a settembre?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 5 mesi fa su tio
PCR? Colture?
B.P.66 5 mesi fa su tio
Qui dove abito classe in quarantena, bambini a casa da 4 giorni... genitori al lavoro e il tampone ai ragazzi, domani. Nel frattempo la macchia si espande 😡
ciapp 5 mesi fa su tio
comanda ol dio soldo e la politica . non ho ancora votato !!!!!!!
giuvanin 5 mesi fa su tio
Test a tappeto? Solo soldi buttati al vento, o meglio, alle ditte farmaceutiche.
LaDebby 5 mesi fa su tio
Bertoli in conferenza stampa ha detto che basta un caso in una Classe per mettere la classe in quarantena, per esperienza personale questo non’è avvenuto, non fanno i test nelle scuole se no salterebbero fuori troppi positivi asintomatici, e poi dovrebbero si prendere posizione, io veramente non capisco, tutto assurdo, basterebbe usare il buon senso quello che ci dicono di usare da un’anno.
Luca 68 5 mesi fa su tio
le scuole dovrebbe essere il primo posto per i test di massa
MrBlack 5 mesi fa su tio
La risposta è ovvia. Perché ci sarebbero molte classi e molte famiglie in quarantena. Uno dei controsensi dettati dal compromesso rischi/benefici. Ma sarebbe interessante anche sapere le risposte alle interpellanze...sarò io che me le perdo tutte ma vedo sempre solo le domande.
Marta 5 mesi fa su tio
@MrBlack sono d'accordo, ancora una volta ha colpito il Dio danaro.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 05:11:43 | 91.208.130.87