TIPRESS
Veri incentivi per il cambiamento della mobilità: li chiede il consigliere comunale Ronnie David.
BELLINZONA
31.01.2020 - 16:250
Aggiornamento : 16:47

Cambiare la mobilità «con veri incentivi»

Lo chiede una mozione del consigliere comunale dei Verdi Ronnie David

BELLINZONA - Il consigliere comunale dei Verdi Ronnie David ha inoltrato al Municipio di Bellinzona una mozione con la quale chiede «veri incentivi per il cambiamento della mobilità».

Il sostegno della Città di Bellinzona a chi acquista un abbonamento Arcobaleno annuale è «estremamente ridotto» in termini monetari: il 7,5% del prezzo complessivo per l'abbonamento due zone per un adulto (50 franchi su 666) e del 5,2% per il sei zone (100 franchi su 1890). Il credito messo a disposizione è di 80mila franchi.

«Risulta evidente quindi che, a fronte di incentivi così contenuti, l'effetto di pratico di stimolo verso il cambiamento della mobilità appare decisamente ridotto» osserva David. «A termine di paragone, va ricordato come altre realtà sostengono coloro che intendo spostarsi con il trasporto pubblico con incentivi ben più significativi. È il caso ad esempio del comune di Paradiso che finanzia l'abbonamento al trasporto pubblico nella misura del 50% ai suoi cittadini e addirittura anche i singoli biglietti nella misura del 40%».

Il consigliere comunale ecologista fa notare nel contempo che «risulta importante considerare la mobilità a 360 gradi e non unicamente il trasporto pubblico. In questo senso balza all'occhio la mancanza degli incentivi all'acquisto di biciclette e biciclette elettriche, che andrebbero a valorizzare una modalità di spostamento rispettosa dell'ambiente e che favorisce la salute individuale».

La richiesta della mozione è di ridurre fino al 50% il costo degli abbonamenti Arcobaleno per le famiglie del ceto medio e ceti bassi e di introdurre nuovamente sussidi per l'acquisto di biciclette elettriche e standard «presso i rivenditori ufficiali con domicilio fiscale a Bellinzona».

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 5 mesi fa su tio
è l'unica via percorribile, bene!
Canis Majoris 5 mesi fa su tio
Ottimo
crapadagat 5 mesi fa su tio
Tutti generosi coi soldi dei contribuenti. Metti insieme le tassazioni di questi grandi uomini di Stato verdi e vedi le politiche di incentivo che puoi fare.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 20:26:47 | 91.208.130.85