Tipress
Il contributo di 500 milioni permetterà di rientrare nel "cammino del finanziamento".
ULTIME NOTIZIE Ticino
MORBIO INFERIORE
1 ora
Un cardinale in visita al santuario
L'arcivescovo di Utrecht Willem Jacobus Eijik ha celebrato l'Eucarestia
CANTONE / URI
5 ore
Doppio bollino rosso al San Gottardo
Si registrano code sia al portale nord che sul versante ticinese
CANTONE
7 ore
Ancora 30 gradi, poi una settimana più "fresca"
Dopo una prima metà di agosto molto calda le temperature massime si preparano a un calo
CANTONE
18 ore
Frana sulla strada per Mergoscia, disagi al traffico
La polizia ha momentaneamente chiuso la strada, in entrambe le direzioni
CANTONE
19 ore
Vandali in azione, ennesimo distributore K.O.
Ignoti hanno sventrato, e razziato, un altro distributore automatico
CANTONE
23 ore
Ecco le località in cui spunterà un radar
La polizia cantonale informa sui controlli di velocità previsti tra dal 17 al 23 agosto 2020
BIOGGIO
1 gior
Passeggiata con amara sorpresa
Non è il primo furto che avviene ai danni dei veicoli parcheggiati in zona Mulini
BREGGIA
1 gior
Acqua di nuovo potabile a Cabbio e Muggio
Si consiglia però di farla scorrere per cinque minuti in tutti i rubinetti.
CANTONE
1 gior
Lavori notturni (con deviazioni) allo svincolo di Bellinzona Sud
Inizieranno lunedì prossimo e dovrebbero terminare entro la metà di settembre.
ASCONA
1 gior
Soppressa la fermata Via Pancaldi Mola
Dal 17 agosto e fino a nuovo avviso
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
1 gior
Auto contro un muro: ferite serie per una 82enne
L'incidente ha avuto luogo oggi poco dopo mezzogiorno in via Ravecchia a Bellinzona
FOTOGALLERY
QUINTO
1 gior
La Nuova Valascia prende sempre più forma
Procedono spediti i lavori al cantiere della futura pista dell'Ambrì-Piotta.
CANTONE
15.01.2020 - 11:290

Cinquecento milioni in più per la previdenza

Il Consiglio di Stato ha approvato oggi il contributo integrativo per la copertura del costo supplementare delle garanzie di pensione concesse agli assicurati con più di 50 anni

BELLINZONA - 500 milioni in più per la previdenza. Il contributo integrativo - approvato oggi dal Consiglio di Stato - finirà nelle casse dell'Istituto di previdenza del Cantone Ticino (IPCT) per la copertura del costo supplementare delle garanzie di pensione concesse agli assicurati con più di 50 anni nell’ambito della riforma dell’IPCT entrata in vigore il primo gennaio 2013.

Nell’ambito della riforma della Legge sull’Istituto di Previdenza del Cantone Ticino del 6 novembre 2012, il Cantone aveva mantenuto il regime della capitalizzazione parziale, con un grado di copertura al di sotto del 100%.  

Il cammino di finanziamento - Agli istituti di previdenza che non raggiungono il grado di copertura dell’80%, le disposizioni della legge federale sulla previdenza professionale stabiliscono quale termine ultimo per raggiungere un grado di copertura dell’80% (almeno) il 31 dicembre 2051, sulla base di un “cammino di finanziamento” da verificare ogni 5 anni dall’autorità cantonale di vigilanza sugli istituti di previdenza.  

Il “cammino di finanziamento” stabilito nella Legge cantonale per l’IPCT prevede il raggiungimento di un grado di copertura dell’85% entro il 31.12.2051 con un determinato aumento predefinito ogni anno di tale grado. «Esso - precisa il Dipartimento delle Finanze e dell'Economia in una nota - è stato definito sulla base di ipotesi sull’evoluzione delle variabili economiche e ha considerato l’impatto delle misure finanziarie introdotte, a partire dal 2013, sia a carico degli assicurati sia a carico dei datori di lavoro, oltre agli effetti positivi della riforma del piano previdenziale».  

Ipotesi che nei primi tre anni, (dal 2013 al 2015) sono state rispettate. Ma che in seguito ha vissuto un’evoluzione sfavorevole: «A fine 2018, invece del 69.2% previsto, il grado di copertura effettivo era del 63.9%, per un ammanco di patrimonio rispetto a quanto previsto di 420 milioni di franchi».  

Il motivo del mancato rispetto del cammino di finanziamento è dovuto alla riduzione, a lungo termine, delle aspettative di rendimento delle obbligazioni. «Ciò ha costretto l’IPCT, su raccomandazione del perito in materia di previdenza professionale, a ridurre il tasso tecnico dal 3.5 al 2% in tre tappe dal 2015 al 2017 e di conseguenza ad aumentare di 1 miliardo di franchi gli accantonamenti a copertura degli impegni verso i pensionati e per le garanzie di pensione, riducendo in modo marcato il grado di copertura».  

Dal 2013 al 2018, il rendimento del patrimonio dell’IPCT è stato mediamente di quasi il 4% annuo e quindi conforme alle previsioni e in linea con i rendimenti conseguiti dalle casse pensioni nel loro insieme. «Il problema - precisa il DFE - risiede essenzialmente nei futuri rendimenti delle obbligazioni che per molti anni sarà praticamente inesistente».

500 milioni a copertura - Con il messaggio approvato oggi, il Consiglio di Stato sottopone quindi all’approvazione del Gran Consiglio la richiesta di un contributo supplementare a copertura della metà dei costi non previsti nel piano di finanziamento pari a circa un miliardo di franchi, ciò che «permetterà di riavvicinare» il cammino di finanziamento previsto. «Questa parte, equivalente a 500 milioni di franchi costituisce il maggior costo per le garanzie di pensione concesse dal Gran Consiglio per gli assicurati che al 31 dicembre 2012 avevano già più di 50 anni».  

L’altra metà dei maggiori costi non previsti è stata coperta dall’evoluzione tra il 2013 e il 2018 del patrimonio che è stata migliore di quanto previsto e dagli assicurati attivi. Questi ultimi hanno già contribuito in questi anni al finanziamento dei maggiori oneri per le rendite dei beneficiari, poiché è stato loro riconosciuto unicamente il tasso minimo d'interesse LPP sui loro capitali di previdenza (attualmente l’1%), mentre il rendimento conseguito dall’IPCT ha sfiorato mediamente il 4%.  

Il contributo supplementare di 500 milioni di franchi sarà inserito nel bilancio dell’IPCT nel 2021 come credito verso il Cantone e nel bilancio del Cantone come debito verso l’IPCT. Sul debito verso l’IPCT il Cantone verserà un interesse pari al tasso tecnico più un margine dello 0.5%. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 16:56:18 | 91.208.130.85